FuoriSalone, torna la Mondadori Food & Design Experience: 5 giorni di laboratori di arredamento e showcooking al Magna Pars
A
Un palcoscenico dove il food incontra il design e i grandi protagonisti dei fornelli si mettono alla prova in una kermesse lunga 5 giorni, con un programma di laboratori decor, showcooking e attività di intrattenimento aperto al pubblico e dedicato a chi vuole vivere la cucina come passione da condividere e a chi vuole avere consigli per arredare al meglio la propria abitazione.

La Mondadori Food & Design Experience, promossa dai magazine CasaFacile e Sale&Pepe, si tiene anche quest’anno nella collaudata sede del Magna Pars in via Tortona, epicentro del FuoriSalone milanese, dal 9 al 13 aprile, con il patrocinio di Expo 2015.

La “casa” Mondadori al Magna Pars è composta dalla zona living, zona notte, area bimbi, craft room e la zona cucina, che diventeranno teatro di molte iniziative: ogni giorno, dalle ore 12 alle 20, il pubblico potrà assistere agli showcooking degli chef di Sale&Pepe, partecipare ai laboratori di styling, ricevere la consulenza di un architetto o degli esperti di CasaFacile su come arredare casa.

A chiusura di ogni giornata, il direttore di CasaFacile Giusi Silighini e la redazione incontreranno il pubblico per offrire consigli su temi quali il risparmio energetico, l’isolamento acustico, il balcone perfetto; il direttore di Sale&Pepe Laura Maragliano presentarà invece al pubblico autori e chef famosi: dal “re del cioccolato” Ernst Knam che presenterà qualche sua creazione particolare a Paola Maugeri, la conduttrice tv e giornalista esperta di cucina vegana, dalla bolognese Alessandra Spisni che spiegherà come si prepara la pasta fresca a Mauro Fermariello con le sue wine stories.
 
La Mondadori Food&Design Experience, che sarà seguita momento per momento da una squadra di food blogger che posterà foto, video, live blogging e tweet attraverso l’hashtag #FoodExp, ospita inoltre la onlus CasAmica: comprando le uova di cioccolato messe a disposizione dall’assocaizione, i visitatori contribuiranno a sostenerne il lavoro di supporto ai malati e ai loro familiari.

Commenta su Facebook