Expo 2015 lancia il catalogo delle imprese che forniscono prodotti e servizi ai paesi partecipanti, aperte le registrazioni
A
È una guida pensata per aiutare i paesi partecipanti all’Esposizione Universale nella ricerca di imprese che li supportino nella progettazione, costruzione e allestimento dei propri padiglioni: il Catalogo per i partecipanti, ideato da Expo in collaborazione con la Camera di Commercio di Milano e le principali associazioni di categoria a livello nazionale e territoriale, è un marketplace online di raccordo fra domanda e offerta cui si sono già iscritte più di 500 aziende, il 70% delle quali sono PMI.

Per registrarsi è necessario accedere online al Catalogo tramite CNS (carta nazionale dei servizi) o una smart card che permetta di apporre una firma digitale con valore legale: il sistema riconosce e verifica i dati societari con il Registro delle Imprese e chiede di confermarli. Dopo avere verificato la presenza del proprio settore di attività sulla piattaforma occorre accettare il regolamento e pagare la quota richiesta per figurare nel Catalogo.

Promos, l’azienda Speciale della Camera di commercio di Milano, organizzarà roadshow sul territorio, a livello locale e nazionale, per informare  imprenditori e professionisti sulle opportunità offerte dal Catalogo e sui requisiti necessari per diventare fornitori dei partecipanti a Expo. La promozione della piattaforma, che coinvolge le Camere di Commercio lombarde e di altre regioni italiane, le associazioni di categoria, gli ordini professionali e Intesa Sanpaolo, partner di Expo, è partita a fine marzo con il roadshow lombardo, che fino a maggio toccherà 12 città. Promos, inoltre, gestirà la formazione dei funzionari locali e istituirà un help desk per le imprese presso la Camera di Commercio di Milano.

Commenta su Facebook

Altro su...

Expo 2015