Al via il Brand Festival, a Jesi il primo evento italiano sull’identità di marca personale, aziendale e territoriale
A
Si parlerà di come costruire, governare e consolidare l’identità di marca personale, territoriale e aziendale al Brand Festival, il primo evento italiano dedicato alle strategie di branding che si svolgerà a Jesi dal 26 marzo al 2 aprile.

Un'intera settimana durante la quale gli antichi palazzi della cittadina marchigiana – fra cui Palazzo Santoni, Palazzo della Signoria e Palazzo Pianetti – saranno le sedi di workshop, laboratori, convegni e presentazioni nei quali professionisti internazionali della comunicazione e creativi di 36 agenzie di comunicazione analizzeranno le caratteristiche che trasformano un territorio in un brand, gli strumenti per tutelare e rafforzare l’identità personale e le strategie per sviluppare l’identità di marca aziendale.

L’evento è stato ideato dall’esperto di strategie di identità visiva Graziano Giacani ed è organizzato dall’Associazione Culturale Brand Festival, gruppo di giovani professionisti marchigiani della comunicazione che ha messo a sistema le proprie competenze per, dice Giacani, “Rendere conspevole il territorio dell'importanza di una comunicazione basata sull'identità e per creare un'occasione di confronto e di crescita su un tema fondamentale per emergere e fare emergere la propria realtà”.

Il palinsesto del Brand Festival prevede incontri su temi quali il visual merchandising, il marketing turistico e l’identità territoriale, la reputazione sui social e l’utilizzo di LinkedIn per attirare e agganciare nuovi clienti. L’evento principale del festival si svolgerà il 2 aprile al teatro Pergolesi, dove l’esperto di digital marketing Salvatore Russo condurrà lo show formativo cui interverranno alcuni fra i maggiori comunicatori con la presentazione di case history di riuscite azioni di branding.

Ad aprire i lavori sarà l’intervento in videoconferenza di Marco Montemagno, che racconterà come si diventa imprenditori di sé stessi con il digital. Sul palcoscenico saliranno tra gli altri il digital strategist Alex Orlowski, che porterà esempi di applicazione della social media intelligence alle strategie di comunicazione, e i fondatori di Chiamarsi Bomber, la pagina Facebook dedicata ai calciatori meno famosi che, aperta quasi per gioco 7 anni fa, conta oggi un milione di fan e collaborazioni con brand come Nike, Adidas, Snai e Vodafone.

Le dritte per creare un sito che consolida l’identità digitale, per gestire il personal branding sui social e per realizzare una strategia marca basata sui contenuti saranno fornite da esperti del settore durante i tre Aperitivi con i Guru, incontri informali che si terranno nei locali del centro storico.

Il programma completo del Brand Festival, con i form da compilare per prenotarsi per lo show formativo del 2 aprile e per i workshop, è disponibile sul sito dell’evento.

Commenta su Facebook

Altro su...

Convegni

Marketing