Forum dell’Economia Digitale: a Milano l’evento di Facebook e Confindustria Giovani sulle opportunità del web per le PMI
A
Un evento che avrà come protagonisti manager e imprenditori che hanno fatto del digitale un asset strategico delle loro imprese e che vedrà sul palco, in un programma di talk, tavole rotonde, interviste e demo live, anche rappresentanti di istituzioni e associazioni, esperti, accademici e realtà della new economy per una giornata di confronto su sfide e opportunità del digitale per le piccole e medie imprese italiane.

Il Forum dell’Economia Digitale, organizzato da Facebook Italia e dai Giovani Imprenditori di Confindustria con il patrocinio del Comune di Milano, torna al centro congressi MiCo il 22 marzo focalizzandosi sui temi dei nuovi mercati digitali, dell’integrazione fra tradizione ed evoluzione, dell’innovazione di processi e prodotti. “Le piccole e medie imprese sono la spina dorsale dell’economia italiana” afferma il country manager di Facebook Luca Colombo. “Secondo un’indagine che abbiamo condotto con la Banca Mondiale e con l’OCSE metà di queste imprese esprime oggi un sentiment positivo rispetto alle prospettive di business future, e un mondo più aperto e connesso grazie al digitale è un’opportunità che possono cogliere già oggi per crescere e conquistare nuovi mercati”.

Il Forum sarà quindi una piattaforma di condivisione delle esperienze di quanti, tra aziende, organizzazioni e istituzioni, stanno già raccogliendo i risultati concreti della svolta digitale. “Affiancare ai mercati tradizionali il presidio di quelli digitali”, commenta l’assessore alle Politiche per il lavoro, attività produttive e commercio Cristina Tajani, “è la vera sfida cui sono chiamate le PMI, che proprio grazie al digitale possono abbattere costi e barriere d’ingresso, raggiungendo così mercati fino a pochi anni fa a esclusivo appannaggio delle multinazionali e facendo conoscere nel mondo l’eccellenza del Made in Italy”.

Lo scorso anno sono intervenuti al Forum più di 30 speaker italiani e internazionali, che hanno parlato a una platea di 1.500 persone, a conferma dell’interesse delle imprese per i temi del digitale e per le testimonianze con cui competenze ed esperienze vengono condivise. “Con il digitale” dice il presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Marco Gay, “si aprono nuovi mercati per il made in Italy, si richiedono nuove competenze ai lavoratori, si trasformano prodotti e processi. Se il benessere passa dallo sviluppo e lo sviluppo passa dalle imprese, aiutarle a diventare sempre più digitali significa aiutare il paese. L’economia digitale è una sfida per tutti: non ci sono scorciatoie o alternative”.

La partecipazione al Forum dell’Economia Digitale è gratuita previa registrazione. Il programma e l’elenco completo degli speaker saranno disponibili nei prossimi giorni sul sito della manifestazione.

Commenta su Facebook

Altro su...

Aziende

Web e digital