FuoriSalone 2017: presentato il programma del Brera Design District, distretto per eventi da 250mila visitatori
A
È un'operazione di marketing territoriale che ha come protagonista il quartiere di Brera, cuore creativo di Milano, e che prende vita durante il Salone del Mobile mettendo in rete location, showroom, spazi culturali e operatori con un progetto strutturato di eventi, cultura, incontri ed esposizioni ispirati al design e tesi a valorizzare il distretto come vetrina di promozione per brand, aziende ed espositori temporanei. Quest’anno il Brera Design District torna dal 4 al 9 aprile nell’ambito del FuoriSalone, la kermesse di manifestazioni ed eventi che si svolgono in tutta la città a corollario della manifestazione fieristica più grande d’Italia.

Nato da un'iniziativa dell’associazione commercianti e dell’agenzia Studiolabo, negli anni (questa sarà l’ottava edizione) il Brera Design District si è ampliato, e oggi si estende dalla nuova area di Porta Nuova-Gae Aulenti a via Broletto, da via Legnano fino a via Montenapoleone: forte del successo dello scorso anno, quando le location del quartiere hanno ospitato 170 eventi che hanno coinvolto 300 aziende e 250mila persone (con 100mila visite al sito, 22mila immagini Instagram con hashtag #BreraDesignDistrict e 16mila follower del profilo ufficiale), l’iniziativa torna quest’anno con il tema Progettare è un gioco, giocare un progetto: una riflessione sulla pratica del gioco come occasione di progettualità e sull’importanza che la gamification può assumere nel design dei servizi e nelle dinamiche di interazione e comunicazione tra marca e cliente.

Su questo filo conduttore sarà declinato il programma degli eventi, che si articola in diversi format di incontri, progetti speciali e iniziative culturali; ambasciatori di Brera Design District sono quest’anno il direttore di Wllpaper Tony Chambers, l’architetto Michele De Lucchi e le designer Arianna Lelli Mami e Chiara Di Pinto di Studiopepe.

“La settimana di aprile dedicata al design continua a crescere in città e nell’intera area metropolitana di Milano”, commenta l’assessore alle politiche del lavoro, attività produttive, moda e design Cristina Tajani. “I momenti di incontro e di vitalità nelle zone del design sono sempre più attrattivi e attenti alla valorizzazione del saper fare e dell’artigianalità dei designer. Brera Design District lo fa ormai da diversi anni, grazie al lavoro corale che mette in sinergia le varie anime storiche e innovative del distretto”.

I brand italiani e internazionali che hanno scelto Brera Design District come palcoscenico dei propri eventi per il FuoriSalone sono già 60, con altrettanti showroom e spazi commerciali coinvolti.

Fra i tanti progetti speciali che animeranno il quartiere di Brera durante il FuoriSalone ci saranno l’installazione del designer Matteo Cibic con cui Timberland presenterà la sua nuova Boat Shoe, le attività per il pubblico promosse dal brand orologiero svizzero Tissot, la mostra dedicata alla figura dell’architetto Aldo Rossi, l’installazione-concerto #10 Pianos Street realizzata in collaborazione con Eataly, il monumento alla donna di Gaetano Pesce e i dinosauri in scala naturale costruiti dall’azienda svizzera Swiss Krono per presentare i suoi pannelli decorativi in fibra di legno.

Commenta su Facebook