Le agenzie di comunicazione verso il 2020: opportunità e sfide di mercato a Comunicare Domani di Assocom
A
Torna Comunicare Domani, l’evento annuale di confronto sui temi di attualità del settore promosso da Assocom e rivolto ad agenzie di comunicazione, agenzie media e di PR, concessionarie, investitori pubblicitari e istituti di rilevazione. L’edizione 2016, che si svolgerà a Milano il 16 giugno presso l’aula magna dello IULM con il titolo Le agenzie scrivono l’agenda 2020, sarà focalizzato sulle direttrici di sviluppo futuro del settore e su come agenzie e clienti possono valorizzarle alla luce dei grandi cambiamenti dettati dall’evoluzione tecnologica, che ha aperto molte opportunità ma prodotto anche nuove criticità.

Dopo il messaggio del presidente di Assocom Marco Testa, ad aprire la giornata sarà Guido Surci, presidente del Centro Studi Assocom, che presenterà le stime degli investimenti pubblicitari di quest’anno indicando alle agenzie i temi che avranno maggiore impatto sul loro business da qui al 2020.

Al settore delle pubbliche relazioni, che sta rivoluzionando il proprio modello di business, sarà dedicato l’intervento di Maxim Behar, presidente dell’International Communications Consultancy Organisation (ICCO), mentre del ruolo della creatività, e di come questa sta cambiando con l’avvento della tecnologia, parlerà Emanuele Nenna di The Big Now.

Marco Caradonna di The Simple Agency, racconterà invece l’evoluzione, i vantaggi e le insidie di programmatic buying e real time bidding in termini di crescita del mercato italiano, e Layla Pavone di Innovation Digital Magic presenterà casi interessanti di startup che stanno lavorando sulla rivoluzione nel rapporto fra brand e consumatore e introducendo disruption nelle pratiche consolidate del mercato.

Infine la televisione, ancora principale destinataria degli investimenti pubblicitari: i temi dei nuovi player e della convergenza con il digitale saranno affrontati da Stefano Sala, consigliere delegato Mediaset e amministratore delegato di Publitalia ‘80, in un’intervista con il vicepresidente di Asscom Marco Girelli, cui è affidata la conclusione della giornata.

Commenta su Facebook