Torna al Blue Note di Milano La Notte dei Pubblivori, il viaggio nella creatività globale proposto dall’agenzia La Buccia
A
Due ore ininterrotte di spot pubblicitari provenienti da tutto il mondo proiettati sul grande schermo, con le novità più interessanti degli ultimi anni in prima fila ma con un posto di riguardo anche per le produzioni da noi sconosciute e per i grandi classici che hanno fatto la storia della comunicazione e del costume. La Notte dei Pubblivori, “maratona” diffusa in 42 paesi, torna quest’anno al Blue Note di Milano dal 21 al 23 aprile con 6 spettacoli (due per serata, alle 21 e alle 23.30) che propongono una selezione di circa 300 spot.

La kermesse è organizzata dall’agenzia di comunicazione La Buccia, che da 15 anni ne porta il format in Italia, ed è curata personalmente dal direttore creativo Riccardo Cioni, che l’ha definita “un viaggio nella creatività che tocca tutti gli stili della comunicazione e dove la trama cambia ogni 30 secondi”. La versione italiana è l’unica personalizzata: l’inventore del format, il francese Jean-Marie Boursicot, esporta la medesima selezione di spot in tutti i paesi, ma in Italia La Buccia seleziona in proprio dai 3.500 ai 5.000 spot per creare uno spettacolo diverso da tutti gli altri.

Durante le serate, cui partecipano creativi, designer, pubblicitari e appassionati di tutte le età, sarà possibile gustare un “menu pubblivoro” creato in esclusiva in collaborazione con i partner dell’evento: Zoogami per la birra, Bisol per il Cuvée Jeio, Venchi per il gelato al cioccolato, Voiello per la pasta.

Commenta su Facebook