Torna a Milano l'evento di destination marketing Be Nordic: quest’anno nuova location e nuova agenzia
A
Non è un semplice evento di promozione turistica, ma un più complesso progetto di destination marketing che vuole raccontare le tante declinazioni del “nordic lifestyle” – design, gastronomia, musica, architettura, moda, ambiente – con un format esperienziale e un palinsesto di attività per tutti i target di pubblico. Ideato e prodotto dagli uffici del turismo di Danimarca, Finlandia, Svezia e Norvegia, Be Nordic ritorna oggi a Milano con un’edizione di 3 giorni dedicata al grande tema della sostenibilità che si svolge – non a caso – all’UniCredit Pavilion, realizzato appunto secondo i più nuovi principi dell’architettura sostenibile.

Il concept, collaudatissimo, è quello messo a punto da VisitDenmark, Visit Finland, Innovation Norway e Visit Sweden, che quest’anno hanno affidato allestimenti, tecnologie e organizzazione generale all’agenzia Meta Idea: “Una partnership molto ben riuscita” commenta Ghita Scharling Sorensen, responsabile per Italia e Francia di VisitDenmark. “Dopo un’edizione, quella dell’anno scorso, gestita interamente dai 4 uffici del turismo siamo tornati a lavorare con un’agenzia, consapevoli delle competenze e del valore aggiunto. A Meta Idea abbiamo affidato gli aspetti logistici e tecnici e il coordinamento dei fornitori, ma abbiamo finito per accoglierne anche i suggerimenti creativi e le soluzioni innovative”.

Dal 18 al 20 marzo Be Nordic propone dunque una full immersion nel Nord Europa con un programma che comprende seminari, racconti di viaggio, laboratori per bambini, lezioni di lingue. Fra le tante attività ci sono i Musik Pit Stop, “viaggi” musicali di 10 minuti ciascuno dove gruppi di 4 persone alla volta ascoltano la dance danese, la world music finlandese, il rock norvegese, il pop e il jazz svedesi, ma anche l’aperitivo nordico, la presentazione della collezione di alta moda sostenibile, la degustazione al sacco dei prodotti biologici danesi, il seminario sullo sviluppo urbano sostenibile in Danimarca, Norvegia, Svezia e Finlandia e quello sulla riduzione dello spreco alimentare.

“Il progetto è cresciuto e gli spazi sono aumentati rispetto allo scorso anno”, dice Ghita Scharling Sorensen. “L’obiettivo è accogliere a questa edizione di Be Nordic almeno 10mila visitatori”. L’ingresso alla manifestazione è libero e gratuito, il programma degli eventi è consultabile sul sito della manifestazione.

Commenta su Facebook