Ai nastri di partenza il Gran Premio di Monza: in città il "fuori autodromo" e gli eventi delle scuderie per 24 milioni di indotto
A
Torna domenica 6 settembre il Gran Premio d’Italia di Formula 1 sul circuito dell’Autodromo Nazionale di Monza e la città si prepara ad accogliere l’evento sportivo capace di attrarre decine di migliaia di tifosi da tutto il mondo, generare un indotto economico di 24,6 milioni di euro e un ritorno di immagine tanto alto quanto difficilmente quantificabile.

Nonostante sia un evento atteso e amato, il GP di Monza rischia però di essere arrivato alla sua ultima edizione dopo averne festeggiate ben 86. Bernie Ecclestone, il boss della Formula 1, e Aci Milano e Sias (le società che gestiscono il circuito) devono infatti trovare un accordo per rinnovare il contratto oneroso (si parla di 20 miliardi di euro) e far rimanere a Monza il Gran Premio d’Italia.

In attesa degli sviluppi, la città è pronta. L’ufficio del turismo del Comune ha organizzato Monza GP-Expo Tour, il "fuori autodromo" con decine di eventi che si svolgeranno da oggi a domenica sul tema Velocità e lentezza, scelto per coniugare la velocità dei motori ai ritmi della terra e ai tempi poco frettolosi necessari per fruire al meglio delle bellezze storiche e artistiche.

A cambiare radicalmente faccia sarà la piazza più grande della città. Piazza Trento e Trieste sarà infatti allestita con 1.000 metri quadrati di giardini e 500 di orti e coltivazioni. Un polmone verde in cui Scuderie Ferrari Club (società che coordina le attività dei 140 fan club nel mondo) coinvolgerà gli appassionati dei bolidi con simulazione di guida, laboratori per bambini e una pista dove mettersi alla prova imparando fondamenti di sicurezza stradale.

Sempre lo sport animerà piazza Cambiaghi, con esibizioni di moto trial e incontri di pallavolo, mentre piazza Carrobbio sarà il punto di ritrovo dei golosi con street food e prove di abilità culinaria per i più piccoli.

Tutte le scuderie organizzeranno nei paddock dell’autodromo gli eventi per gli ospiti d’onore e top client, ma per la prima volta nella sua storia Ferrari uscirà dal circuito per incontrare i fan. I piloti Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, insieme al team principal Maurizio Arrivabene, incontreranno oggi i cultori delle Rosse di Maranello nel parco della Villa Reale di Monza, dimora dove domani sarà inaugurata la mostra dedicata a Chagall.

Mercedes-Benz farà invece engagement puntando sullo spazio senza limiti dei virtuale. La casa automobilistica, in collaborazione con Twitter, ha infatti organizzato #FindTheSuv, una caccia al tesoro in cui i partecipanti, utilizzando l’applicazione Periscope di Twitter, forniranno al giornalista e conduttore televisivo Pierluigi Pardo le indicazioni per guidare un drone alla ricerca della Mercedes GLE Coupé. Il suv, nascosto sotto il cielo di Monza, potrà essere guidato per una settimana dal vincitore.

Sempre grazie a Periscope si potranno seguire in diretta le qualifiche e “sbirciare” questa sera la Laureus F1 Charity Night, l’evento charity organizzato dalla Fondazione Laureus Sport for Good Italia Onlus. Al Mercedes Benz Center di Milano sportivi di oggi e di ieri, attori e personaggi del mondo dello spettacolo parteciperanno a un’asta benefica per raccogliere fondi che finanzino attività di contrasto al disagio giovanile attraverso lo sport.

Commenta su Facebook