Expo, terminato il padiglione del Nepal: la raccolta fondi per la ricostruzione continua fino a fine Esposizione
A
Quando il terremoto lo ha devastato, lo scorso 25 aprile, il Nepal era ancora nel pieno della costruzione del proprio padiglione a Expo. All'indomani del sisma che ha causato 8mila vittime, operai e artigiani nepalesi avevano lasciato il sito espositivo per ritornare subito in patria. A distanza di qualche mese, il padiglione è stato completato e il Nepal ha voluto presentarlo con una cerimonia ufficiale, domenica 12 luglio, cui ha partecipato Deepak Dhital, ambasciatore e rappresentante permanente dell’Ambasciata del Nepal a Ginevra.

L’”ultimo” padiglione di Expo è stato finito grazie a un impegno collettivo, cui hanno partecipato operai e tecnici italiani che Deepak Dhital ha ringraziato: “Questa struttura è la dimostrazione che il Nepal ha la forza di rialzarsi e ricostruire il proprio patrimonio distrutto. Il miglior modo per aiutare il nostro paese ora è venire a trovarci. Il turismo è il motore della nostra ripartenza”.

Intanto, le donazioni raccolte all’Esposizione Universale per ricostruire il paese hanno già raggiunto la somma di 300mila euro, ed Expo conferma che la raccolta proseguirà fino al termine della manifestazione.

Commenta su Facebook

Altro su...

Expo 2015