Expo, 80 pizzaioli e un forno lungo come il Decumano portano 1.569 metri di pizza italiana nel Guinness dei primati
A
La pizza italiana sfornata lo scorso sabato a Expo è entrata nel Guinness dei primati come quella più lunga del mondo. Una Margherita di 1.569,45 metri ha permesso di battere il record di 1.141,5 metri stabilito 4 anni fa dagli spagnoli.

L’evento di promozione del piatto simbolo del made in Italy è stato realizzato con la collaborazione di più di 80 soci della Nazionale Italiana Pizzaioli che, provenienti da tutto il paese, hanno lavorato a mano 2 tonnellate e mezzo di impasto e condito il prodotto finito con 1,5 tonnellate di salsa di pomodoro, 1,7 tonnellate di mozzarella e 150 litri d’olio.

Partner tecnico di quello che il commissario di Expo Giuseppe Sala ha definito “il momento organizzativamente più complesso dell’Esposizione Universale” è stato LaPizza+1. L’azienda piacentina ha infatti fornito le materie prime, tutte nostrane, e 5 forni mobili disposti lungo il Decumano, modificati per potersi spostare cuocendo ogni metro di pizza nell’arco di 3 minuti.

La pizza del primato è stata distribuita ai visitatori di Expo e, grazie ai volontari della Fondazione Banco Alimentare, anche a 6 centri milanesi che accolgono persone disagiate.

Commenta su Facebook