Gli eventi delle aziende in Expo: il caso di Casillo Group, con un palinsesto di 90 appuntamenti per clienti e consumatori
A
Un palinsesto di 90 eventi tra seminari, show cooking, spettacoli, mostre d’arte e incontri con esponenti della cultura, della ricerca, del giornalismo, dell’economia e della piccola imprenditoria italiana.

Si tratta di Nel nome del padre, storie di grano e di terra, il progetto con il quale Casillo Group, azienda pugliese che opera nel campo di semole, grano, farine commestibili, prodotti da forno e che fornisce gruppi pastai internazionali come Barilla e Granoro, parteciperà a Expo 2015 per raccontare la sua storia e il suo lavoro, radicato nella tradizione, ma anche attento al contributo delle tecnologie e alla qualità dell’alimentazione.

Casillo, main partner di Farine Varvello, che è official sponsor del cluster Cereali e Tuberi, ha affidato l’organizzazione e la comunicazione degli eventi a un team di collaboratori esterni che vede alla direzione artistica il viaggiatore, fotografo, scrittore e regista Carlos Solito e a quella scientifica Roberto Ranieri, imprenditore e ricercatore esperto del grano e della sua trasformazione.

Mentre la presenza dell’azienda al Fuori Expo è ancora in fase di definizione, è gia stabilito il programma degli eventi che, per tutta la durata dell’Esposizione Universale, animeranno il cluster coinvolgendo sia i consumatori finali sia clienti e prospect attraverso diversi format.

Quattro sono i macro temi in cui si inseriranno gli eventi: Petravia, A fuoco lento, I semi del gusto e Per un pugno di terra. Il primo consisterà essenzialmente in una mostra fotografica dedicata al territorio di Corato, dove si trova la sede dell’azienda. A fuoco lento, invece, sarà tutto dedicato al cibo. Gli eventi prevedono infatti la proiezione di video realizzati in location pugliesi dove massaie preparano piatti della tradizione e show cooking dove food blogger e chef si cimenteranno interpretando le ricette presentate.

Sotto il nome I semi del gusto si terranno seminari e convegni che, incentrati sul valore della sana alimentazione e del rispetto dell’ambiente, saranno organizzati con la formula del talk show e vedranno la partecipazione di referenti dell’Università di Foggia.

Dedicati all’arte e al coinvolgimento diretto del pubblico sono infine quegli eventi riuniti sotto il cappello Per un pugno di terra, che si compone di presentazioni di libri e interventi musicali, e nell'ambito del quale scultori e madonnari realizzeranno performance live utilizzando il grano e gruppi folcloristici si esibiranno nella pizzica, il tipico ballo salentino.

Commenta su Facebook

Altro su...

Aziende

Expo 2015