BTC 2015: le prime anticipazioni sulla prossima edizione della fiera degli eventi
A

Paolo Audino

Sarà un’edizione a forte connotazione internazionale, quella che si terrà il 10 e l’11 dicembre alla Fortezza da Basso di Firenze. BTC, la fiera degli eventi, torna nel 2015 con un progetto incentrato sulla domanda estera e sulla trasversalità degli espositori.

“Negli ultimi anni, cioè dopo il ritorno a Firenze”, ha spiegato Paolo Audino, amministratore delegato di Exmedia, la società di Rimini Fiera che organizza l’evento, “BTC ha avuto un trend di crescita costante per numero sia di espositori sia di visitatori, e la timida ripresa che la nostra meeting industry sta registrando non può che riflettersi positivamente anche su BTC, l’unica fiera italiana per questo comparto”.

L’impegno attuale è sulla selezione dei buyer che incontreranno gli espositori attrraverso appuntamenti prefissati: “L’anno scorso provenivano dall’estero al 70%. Quest’anno confermeremo e svilupperemo ulteriormente questa tendenza”, anticipa Audino, “anche perché con la data di dicembre BTC si trova nella posizione di calendario ideale per massimizzare l’onda lunga dell’Expo e dell’interesse che questa manifestazione avrà proiettato sull’Italia intera”.

Per quanto riguarda il padiglione espositivo, l’obiettivo è diversificare: “L’area espositiva, già consolidatasi per dimensioni e trasversalità, sarà quest’anno ancora più intersettoriale, capace cioè di far dialogare i vari mondi con cui la meeting industry si interfaccia” afferma Audino. “Così facendo siamo certi di aumentare la già significativa presenza dei paesi esteri che ci hanno scelto per promuoversi presso la domanda italiana”.

Come nelle passate edizioni, BTC 2015 porrà un’attenzione particolare nel proporre un palinsesto di contenuti che parli a tutta la filiera. “La fiera è occasione di dibattito, confronto e formazione per gli operatori del comparto. Lo scorso anno abbiamo registrato il tutto esaurito in quasi tutte le sessioni, con un programma interdisciplinare molto strutturato. Nel 2015 insisteremo anche in questa direzione” conclude Audino.

Commenta su Facebook