Scania Top Team: i meccanici italiani in gara per la finale mondiale, formazione e incentivazione con premio da 100mila euro
A
Da 25 anni Scania, azienda svedese produttrice di veicoli industriali, organizza e realizza un evento che forma, incentiva e stimola al lavoro in team i meccanici dei propri 1.600 centri assistenza. Prima a dimensione nazionale, la competizione Scania Top Team ha acquisito negli anni respiro internazionale, coinvolgendo le officine meccaniche di tutto il mondo.

L’edizione di quest’anno vede la partecipazione di 8mila meccanici, risorsa fondamentale per l’azienda. “I migliori veicoli, autobus e motori al mondo possono mantenere questo primato solo se affiancati da un servizio di assistenza e manutenzione di prim’ordine” commenta Christian Levin, vicepresidente di Scania, spiegando la filosofia dell'evento: “I veri eroi spesso si trovano nelle nostre officine. Lo Scania Top Team nasce dalla volontà di creare valore per il cliente attraverso una competizione che migliori la professionalità dei nostri centri e arricchisca con un’esperienza indimenticabile ogni singolo partecipante”.

Detto fatto. Il 2 marzo negli spazi di Italscania (azienda importatrice dei veicoli Scania) a Trento si svolgerà la finale italiana e il team vincitore avrà accesso alla finale europea in calendario il 22 marzo a Bratislava. I campioni europei, 3 squadre di altrettanti centri assistenza, si giocheranno a dicembre, insieme a 7 team degli altri continenti, la finale mondiale di Södertälje, in Svezia, per aggiudicarsi 100mila euro da suddividere tra i primi 3 classificati.

Cinque sono le officine italiane che si sfideranno: Meccanica di Lecce, Sacar di Frosinone, Sacar di Latina, Turbo car officina di Rimini, Artuso di Treviso. La giornata, preceduta dal pernottamento al Quid Hotel di Trento, si svolgerà interamente in azienda. Il benvenuto del management ai 24 partecipanti sarà seguito dalla spiegazione delle 5 prove da affrontare e dal pranzo.

La competizione entrerà nel vivo nel pomeriggio, quando i team dovranno dimostrare le proprie abilità, competenze e capacità di lavorare in gruppo svolgendo interventi tecnici simili a quelli effettuati quotidianamente nelle officine. Una giuria composta da tecnici valuterà ogni squadra in base a elementi come il tempismo, la precisione e la creatività. L’officina migliore, oltre a vincere il lasciapassare per l’Europa, verrà premiata con una coppa, mentre a tutte le squadre verrà consegnato un diploma.

© Event Report – riproduzione consentita con credito e link alla fonte

Commenta su Facebook