Cosa pensano gli italiani di Expo: una ricerca rileva tempi, modi e aspettative di visita
A
Mancano solo 5 mesi all’apertura di Expo e il sentiment è sempre più positivo. L’Esposizione Universale è motivo di orgoglio per un italiano su due, e ’80% dei cittadini ritiene che sarà una grande opportunità non solo per Milano ma per tutto il paese, un evento utile per rilanciare il Made in Italy nel mondo e migliorare l’immagine dell’Italia a livello internazionale.

Lo dice Italiani ed Expo, l'indagine condotta dall’agenzia media GroupM Research&Insight e Ipsos che ha monitorato la percezione dell’evento nell’arco di un anno. “A sette mesi dal lancio della ricerca", dicono Federica Setti e Cristina Usuelli di GroupM, "emerge una prima fotografia del percepito e delle aspettative degli italiani rispetto all’evento, ormai diventato una vera e propria social currency, un argomento di discussione e riflessione diffuso, sia per quanto riguarda i suoi contenuti sia per quanto riguarda l’impatto economico e sociale della manifestazione sul paese”.

Dall’indagine emerge che l’87% degli italiani è al corrente dell’evento e sa che si svolgerà a Milano. Percentuale in crescita da gennaio 2014, quando era il 70% della popolazione a esprimere una conoscenza spontanea dell’evento.

Nonostante la premessa positiva, però, a oggi solo il 36% degli intervistati afferma di essere propenso a visitare la manifestazione, mentre più della metà si dichiara pronto a consigliarne la visita. Chi sarà presente a Expo lo farà per scoprire culture straniere sperimentandone i prodotti alimentari tipici e per aggiornarsi nel campo dell'energia da fonti rinnovabili (entrambe le motivazioni sono state espresse da oltre il 43%).

Quando gli italiani visiteranno Expo
Secondo le previsioni, giugno e settembre saranno i mesi con il più alto flusso di visitatori italiani, segnando rispettivamente il 25 e 22,4% delle preferenze. Maggio e ottobre, invece, i mesi meno gettonati.

La durata della visita
Più della metà degli intervistati, il 51,3%, dedicherà alla visita 2/3 giorni, mentre il 28% opterà per una sola giornata. Bassa la possibilità che i visitatori si spingano fuori Milano. Il 49%, infatti, rimarrà in città per ammirarne i monumenti principali, Duomo su tutti, fare shopping e partecipare agli eventi del Fuori Expo. Gli appuntamenti più attesi sono le degustazioni di cibo seguite, nell'ordine, da mostre, spettacoli e concerti.

I mezzi per raggiungere Milano
Gli italiani raggiungeranno Milano utilizzando principalmente il treno e la propria auto (rispettivamente, nel 41,5% e nel 36% dei casi). L’aereo sarà scelto dal 16% dei visitatori, che attererranno prima di tutto a Malpensa e poi a Linate e Orio al Serio.

Con chi gli italiani visiteranno Expo
Il 71% degli intervistati visiterà Expo con la propria famiglia coinvolgendo, anche i bambini alla luce della valenza didattica dell’evento.

Commenta su Facebook