World Business Forum: a Milano 14 provocatori per 2mila manager di 500 aziende, NH partner per l'hospitality
A
Provocazione. È questo il tema centrale dell’edizione 2014 del World Business Forum, uno dei maggiori eventi europei dedicati al management: gli oltre 2mila dirigenti di 500 aziende di tutto il mondo attesi al forum organizzato da World of Business Ideas (WOBI) assisteranno a interventi che, incentrati sul tema Provocare azione. Provocare cambiamento, si propongono di fare emergere quelle qualità, come la capacità di pianificare e contemporaneamente improvvisare, ritenute indispensabili per affrontare le sfide di un mercato sempre più fluido e mutevole in tempi quasi schizofrenici.

L'evento si svolgerà al centro congressi MiCo il 28 e 29 ottobre; gli speaker che si alterneranno sul palco, cioè i "provocatori", saranno 14, tutte figure di rilievo internazionale provenienti dai settori più diversi. Per esempio, l’imprenditore Oscar Farinetti, artefice del format Eataly, condurrà l’intervento La ricetta del successo in 7 mosse; Oliver Stone, regista dei cult movie Platoon e Nato il 4 luglio illustrerà Come creare storie ad alto impatto e Steve Wozniak, co-fondatore di Apple, presenterà la case history L’innovazione dall’interno: creatività, ingegno e la storia di Apple.

Eusebio Gualino, amministratore delegato di Gessi, azienda italiana specializzata nella progettazione e realizzazione di oggetti di arredo, affronterà lo speech Made in Italy & design: il caso Gessi dopo essere stato introdotto da Chema Basterrechea, amministratore delegato di NH Italia, catena alberghiera partner dell’evento.

I partecipanti al forum, infatti, saranno ospiti delle strutture milanesi di NH Hotels (NH Milano Grand Hotel Verdi, NH Milano Touring, nhow Milano, NH Collection Milano President e NH Machiavelli) e potranno godere di uno sconto del 15% per i pernottamenti effettuati prima e dopo l’evento.

Commenta su Facebook