Dubai progetta la prima "città climatizzata" in vista di Expo 2020, avrà il centro commerciale più grande del mondo
A
Si chiamerà Mall of the World e sarà, secondo il progetto, una vera e propria città nella città, con 100 alberghi e 20mila camere, cinema, un parco a tema, centri benessere, un centro dedicato al “turismo medico” e, naturalmente, una miriade di negozi. Caratteristica precipua del più avveniristico dei progetti mai proposti da Dubai è quella che il complesso, che si estenderà su 4,5 milioni di metri quadrati, sorgerà sotto una serie di cupole che ne garantiranno la climatizzazione nei mesi più caldi dell’anno.

L’accesso alla “città climatizzata” sarà riservato ai pedoni e le strutture saranno collegate fra loro da una passeggiata lunga 7 chilometri, anch’essa coperta e climatizzata. L’area destinata ai negozi è di 750mila metri quadrati e renderà Mall of the World il centro commerciale più grande del pianeta, tanto da battere il record detenuto attualmente dal Dubai Mall, che si estende su 340 mila metri quadrati.

Il mega progetto sarà realizzato da Dubai Holding, multinazionale di proprietà dello sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, che è primo ministro dell’emirato, con l’obiettivo di attrarre 180 milioni di visitatori l’anno. Non sono stati resi noti né i costi dell’opera né la data di inzio lavori, ma sembra che l’intenzione sia di realizzare Mall of the World come punto di attrazione per l’Expo 2020 che Dubai si prepara a ospitare insieme al nuovo mega centro congressi il cui progetto sarà presentato a breve.  

Commenta su Facebook

Altro su...

Expo 2020