Turismo Torino e Provincia accoglie il congresso della onlus per le donne operate al seno e ottiene il sostegno degli operatori
A
Ci sono congressi che fanno gola a una destinazione per l’alto budget a disposizione. Altri, invece, coinvolgono un'intera città che si mobilita per ospitarlo nonostante non si tratti di un evento di grandi numeri. Succede quando il promotore è un'associazione non profit e i contenuti dedicati a un tema sensibile: è ciò che succederà a Torino dal 29 al 31 maggio per la 32° edizione del congresso dell'Associazione Nazionale Donne Operate al Seno (Andos).

L’evento Accoglienza e comunicazione, i marcatori d’efficacia delle cure oncologiche, a cui interverranno 150 rappresentanti dei 63 comitati italiani dell'associazione, ha infatti visto il sostegno organizzativo e di accoglienza turistica di Turismo Torino e Provincia, che si è attivato con successo per stimolare il supporto di realtà locali.

Il Museo del Risorgimento ha così concesso la sala per la cena di gala a prezzo agevolato, così come ha fatto il Teatro Carignano per la cerimonia inaugurale del 29 maggio, mentre la Città della Salute e della Scienza di Torino ha fornito a titolo gratuito l’Aula Magna Dogliotti dell’Ospedale Molinette come sede dei lavori.

Il servizio ProntoTaxi 5737 ha poi offerto una riduzione del 10% sul prezzo delle corse per le partecipanti al congresso, cui sono stati riservati sconti anche per gli ingressi alla Reggia di Venaria Reale e per i tour con il bus turistico City Sightseeing.

Turismo Torino e Provincia ha contribuito operativamente all’organizzazione per molteplici motivi: per garantirne la migliore riuscita, essendo Andos una onlus che opera a titolo volontario, perché la salute delle donne è una tematica di forte attualità e perché il 90% dell’organico di Turismo Torino e Provincia è al femminile.

Il congresso, a cadenza annuale, giunge a Torino in un anno tutto al femminile iniziato con #justthewomaniam, l'evento dedicato al mondo della donna svoltosi a marzo e lanciato dal CUS Torino) e destinato a concludersi con l’Ottobre Rosa, mese internazionale della prevenzione del tumore al seno.

Commenta su Facebook