Praga lancia un programma di incentivi per eventi internazionali e si prepara a investire 45 milioni di euro nel centro congressi
A
L’ambizione è quella di scalare la classifica ICCA delle destinazioni che ospitano in maggior numero di congressi internazionali: attualmente Praga è all’11° posto, ma conta di entrare nella top ten entro il 2015 e di conquistare le prime 5 posizioni entro il 2020. E la strada, grazie allo stanziamento di fondi per incentivare gli organizzatori di eventi, sembra ora essere spianata.

Già da due anni la città offre il trasporto pubblico gratuito a tutti i delegati di congressi con più di 500 partecipanti: ora, su iniziativa del Prague Convention Bureau, che lavora da anni a questo obiettivo, il Comune di Praga ha finalmente approvato un programma di finanziamenti che offre ai promotori del congresso fino a 10 euro a partecipante per un massimo di 40mila euro per evento.

L’incentivo è erogabile a organizzazioni non profit per congressi con almeno 1.500 partecipanti che trascorrano almeno 2 notti a Praga e che provengano, almeno per il 50% dall’estero. Il finanziamento può essere erogato direttamente all’organizzazione promotrice del congresso, ma deve essere utilizzato (in maniera vincolante) per l’affitto della sede congressuale o per l’organizzazione della cerimonia/cena di benvenuto.

E a supporto del programma sta per essere avviato un imponente progetto di ristrutturazione e riqualificazione del Centro Congressi di Praga, che ha 9.300 posti in 70 sale e13mila metri quadrati di spazi espositivi: lo Stato ne ha rilevato dall’amministrazione cittadina il 70% delle quote, rendendo possibile un intervento di 30-45 milioni di euro che partirà nella primavera 2014.

Nel 2012, gli eventi hanno portato alla città un fatturato diretto di 720 euro e supportano 4.500 posti di lavoro a tempo pieno.

Commenta su Facebook