Melbourne fa il bilancio dell’anno: 210 eventi acquisiti, per un impatto economico stimato in 361 milioni di dollari
A

Melbourne

Chiuso l’anno fiscale 2011/2012, il Melbourne Convention + Visitors Bureau annuncia numeri da record nonostante l’incertezza del clima economico e finanziario. Presentati dal presidente Chris Barlow, i dati riguardanti l’attività del bureau della seconda città australiana nella passata stagione parlano di 210 eventi acquisiti (di cui 40 internazionali), che avranno un impatto economico stimato in 361 milioni di dollari australiani (circa 290 milioni di euro), per un totale di 84.000 delegati e 260.000 pernottamenti.

Uno dei risultati più eclatanti della stagione, ha detto Barlow, è l’acquisizione della International AIDS Conference 2014, il maggiore congresso medico mai ospitato in Australia: questo singolo evento porterà a Melbourne 14.000 delegati e avrà una ricaduta di 80 milioni di dollari (63 milioni di euro) sull’intero Stato di Victoria.

I risultati positivi della stagione 2011/2012 sono anche frutto delle nuove iniziative messe in campo da Karen Bolinger, che a novembre 2011 ha assunto la carica di CEO del Melbourne Convention + Visitors Bureau: sviluppo del piano strategico di business in collaborazione con tutti gli stakeholder, riorganizzazione del dipartimento marketing e comunicazione, ora operante con il nome di Commercial Partnerships, e ristrutturazione dell’ufficio di sviluppo commerciale, che ora dispone di un team di ricerca dedicato.

“Con la riorganizzazione della nostra attività abbiamo voluto coinvolgere in misura maggiore, e a tutti i livelli, i membri del convention bureau nel lavoro che stiamo svolgendo, nella consapevolezza che il contributo di tutti è decisivo per perseguire gli obiettivi comuni” ha detto Karen Bolinger.

Commenta su Facebook