Le Olimpiadi non riempiono gli alberghi di Londra, gli albergatori riducono i prezzi
A
Se il Campionato europeo di calcio da poco concluso ha fatto lievitare del 181% i prezzi delle camere d’albergo delle città che hanno ospitato le partite più importanti, le Olimpiadi che prenderanno il via tra meno di due settimane sembrano non avere lo stesso effetto sulle tariffe alberghiere di Londra.

Il Business Price Radar di HRS.com, portale di prenotazione alberghiera, ha infatti rilevato che il rincaro “olimpico” medio sui prezzi delle camere londinesi è del 24,7% rispetto ai prezzi dello stesso periodo dell’anno precedente, ben al di sotto delle percentuali che solitamente si registrano in occasione dei grandi eventi sportivi.

Ai rincari contenuti si accompagnano anche percentuali di occupazione inferiori al previsto, con ancora tante camere vuote e albergatori che, dopo avere spinto verso l’alto le tariffe nei mesi scorsi, ora fanno marcia indietro e annunciano riduzioni e occasioni last minute.

Le Olimpiadi sono quindi un flop? HRS.com imputa l’inusuale andamento dei prezzi all’elevato numero di alberghi di Londra, cresciuto anche in vista dei Giochi, e alla crisi economica che scoraggia la partecipazione di molti europei.

Commenta su Facebook