Con le Olimpiadi cresce l'appeal di Londra per turismo e imprese
L'indagine di London & Partners che monitora gli investimenti e le opinioni delle aziende non britannche che operano a Londra rileva che la fiducia nella città è cresciuta. L'80% prevede che le Olimpiadi faranno crescere il loro business, e il 75% che l'eredità olimpica sarà positiva anche sul lungo termine. Fattori di appeal anche la vicinanza ai mercati e la disponibilità di manodopera qualificata.
A
Londra è la città europea più attraente per viaggiatori e imprese, secondo l’ultima ricerca del Barometro FDI - Foreign Direct Investments (prima noto come Think London FDI Barometer), lo studio a lungo termine che registra l’andamento degli investimenti e delle opinioni delle aziende estere attive nella capitale britannica. I fattori di appeal indicati dagli intervistati sono la vicinanza ai mercati finanziari, i benefici che deriveranno dalle Olimpiadi 2012 e la disponibilità di manodopera qualificata.

Il progetto FDI, volto a misurare la fiducia degli investitori esteri nella capitale, è attivo dal 2009. Vi hanno partecipato per questa edizione 272 manager di aziende non britanniche operanti a Londra, nel periodo febbraio–aprile 2011.

Ecco i dati salienti dell’indagine: l’86% del campione ritiene che i Giochi avranno un effetto benefico sulla città e le sue imprese, e tre quarti si aspettano che questa eredità positiva sia di lungo periodo. il 70% degli intervistati ha citato la vicinanza ai mercati e ai clienti come la ragione principale della presenza sulle rive del Tamigi; nove operatori economici su dieci sono soddisfatti del business nella capitale e la maggioranza prevede una crescita di staff e fatturato entro il prossimo anno. Altri fattori positivi cruciali sono i mezzi di trasporto, il multiculturalismo e la vicinanza all’Europa.

L’indagine è stata commissionata da London & Partners, la nuova “super agenzia” promozionale londinese, che dallo scorso aprile ha sostituito Visit London, incorporando tutte le attività a supporto degli eventi nel territorio.

L’agenda londinese per il 2012 è ricca di grandi eventi: dai Giochi olimpici e paralimpici del 2012 al Queen’s Diamond Jubilee per celebrare i 60 anni di regno di Elisabetta II.

Per il sindaco Boris Johnson, "Questi risultati confermano la reputazione di Londra come la migliore città del mondo in cui lavorare, investire e fare affari”.

"Le aziende internazionali hanno chiaramente una fiducia enorme sia nel futuro di Londra sia nei benefici che deriveranno dall’ospitare i Giochi Olimpici e Paraolimpici" ha sottolineato Andrew Cooke, direttore operativo e CEO ad interim di London & Partners, "questo è il segno che siamo sulla buona strada per costruire un’eredità economica duratura partendo dai Giochi del 2011”.

Commenta su Facebook