Inaugurato il Louvre Abu Dhabi, farà da traino allo sviluppo turistico della destinazione
A
È stato inaugurato sabato 11 novembre registrando il tutto esaurito dei biglietti venduti online e oltre 5mila presenze nel primo weekend di apertura il Louvre Abu Dhabi, museo per il quale la capitale degli Emirati Arabi ha investito oltre un miliardo di euro con l'obiettivo di imporsi come destinazione culturale internazionale.

Unico Louvre fuori dai confini francesi, il museo ha richiesto 10 anni di lavori e si trova a Saadiyat, l’isola a 500 metri dalla costa di Abu Dhabi dove si stanno realizzando anche il Guggenheim Abu Dhabi, museo dedicato all’arte contemporanea progettato dall’architetto Frank Gehry, e lo Zayed National Museum firmato da Norman Foster, che sarà terminato nel 2020 e racconterà la storia sociale, culturale e religiosa degli Emirati.

Il Louvre è stato invece progettato dall’archistar francese Jean Nouvel ed è il risultato di un accordo intergovernativo con la Francia, che per 400 milioni di euro ha concesso ad Abu Dhabi l'uso del brand Louvre per 30 anni e 6 mesi, l'organizzazione di mostre temporanee per 15 anni e il prestito di opere per 10 anni.

Concepito come una città-museo che unisce la tradizione araba con il design contemporaneo, il museo si estende su 97mila metri quadrati ed è ricoperto da una cupola composta da 7.850 stelle metalliche che filtrano la luce solare creando l’effetto di una "pioggia di luce" in movimento che ricorda le foglie degli alberi di palma delle oasi emiratine.

Il Louvre Abu Dhabi comprende 23 gallerie permanenti dove opere d'arte e reperti provenienti da tutto il mondo raccontano la storia dell'umanità, uno spazio espositivo per le mostre temporanee, il Museo dei Bambini e un auditorium da 270 posti. Completano l’offerta un ristorante, una caffetteria e negozi.

Commenta su Facebook

Altro su...

Turismo