Dubai presenta The Floating Venice, resort galleggiante che riprodurrà l’architettura e le atmosfere di Venezia
A
Dubai continua a stupire con progetti faraonici. È di questi giorni la notizia che il gruppo immobiliare Kleindienst nei primi mesi del 2018 farà partire i lavori per la realizzazione di The Floating Venice, resort galleggiante che riproduce l’assetto urbano di Venezia.

L’opera, per la quale sono stati stanziati 680 milioni di dollari, sarà terminata nel 2020 e farà sicuramente parlare di sé. Situata nell’arcipelago artificiale The World Islands, a 4 chilometri da Dubai, The Floating Venice sarà una sorta di gigantesca nave ancorata sul fondo del mare da una combinazione di cavi flessibili e pali telescopici pneumatici.

Raggiungibile in barca, elicottero e idrovolante, la Venezia di Dubai potrà ospitare 3mila persone in 414 cabine disposte su 4 ponti, 3 sopra e uno sotto il livello del mare. La parte in superficie sarà la riproduzione in miniatura della Serenissima, con tanto di copia in scala di piazza San Marco e canali percorribili con gondole originali sui quali si affacciano palazzi e botteghe artigianali. Sempre sopra il livello del mare ci saranno spiagge, ristoranti, locali notturni e piscine, alcune delle quali trasparenti per dare la sensazione di nuotare nel mare.  

Nel ponte sottomarino oltre a 180 cabine ci saranno una spa, una palestra e 3 ristoranti, tutti con vista sui 400mila metri quadrati di barriera corallina che sarà coltivata appositamente con tecniche di crescita veloce per abbellire il fondale del resort.

La struttura ricorderà Venezia nello stile architettonico e nelle atmosfere, ma anche nelle attività di intrattenimento per gli ospiti. Il progetto prevede infatti che a The Floating Venice siano organizzate le rievocazioni delle più celebri feste tradizionali veneziane quali il Carnevale e la Festa del Redentore.

Commenta su Facebook

Altro su...

Alberghi