A Vienna l’indotto degli eventi supera il miliardo di euro, i congressi internazionali quelli a maggiore impatto
A
Numeri da record, quelli registrati dalla meeting industry di Vienna, città da sempre in cima alle classifiche congressuali europee e non solo: nel 2016 la capitale austriaca ha infatti ospitato 4.084 eventi di business fra congressi associativi, meeting e convention aziendali e incentive, per un totale di 567mila partecipanti che hanno generato 1,7 milioni di pernottamenti e una ricaduta economica superiore al miliardo di euro.

I dati, rilasciati dal Vienna Convention Bureau e dal Vienna Tourist Board, indicano un incremento dell’11% del numero di eventi rispetto all’anno precedente, che a sua volta ha portato a un aumento dei pernottamenti del 2% e a una crescita dell’indotto del 3%, che è stato calcolato in 1,072 miliardi di euro e che comprende, oltre alla spesa diretta di partecipanti e organizzatori, anche il fatturato indiretto prodotto dall’intera filiera dei fornitori.

I valore del comparto eventi è stato confermato dai dati di spesa per partecipante, calcolati in 538 euro per persona al giorno, più del doppio dei 252 euro spesi in media dai visitatori leisure, e dai numeri relativi all’occupazione, che indicano come la meeting industry viennese supporti 19.700 posti di lavoro in tutto il paese. Congressi ed eventi, è stato inoltre rilevato dal report statistico, hanno generato il 12% dei pernottamenti registrati l’anno scorso in città: ciò significa che un pernottamento su otto a Vienna è riconducibile alla partecipazione a un evento.

Dei 4.084 eventi che si sono svolti in città, 1.320 erano congressi associativi (739 dei quali internazionali) e 2.764 eventi corporate (1.669 internazionali). Ai congressi medico-scientifici è riconducibile il 40% dei pernottamenti generati dal settore, con un secondo posto ai congressi di discipline umanistiche e di scienze naturali, entrambe categorie che hanno prodotto il 12% dei pernottamenti legati agli eventi. In generale, a fare la parte del leone sono i congressi internazionali: benché siano stati soltanto il 18% degli eventi ospitati a Vienna, hanno prodotto il 51% dei partecipanti, il 75% dei pernottamenti e l’80% dell’impatto economico.

Commenta su Facebook