L’elezione di Trump rallenta le ricerche di voli verso gli Stati Uniti, in Italia il calo più significativo
A
Effetto Trump sulle ricerche dei voli per gli Stati Uniti. Lo dicono gli ultimi dati elaborati da Kayak.it, che ha analizzato l’andamento delle richieste dall’Italia e dal resto del mondo nelle ore successive all’elezione del successore di Barack Obama.

Il motore di ricerca ha riscontrato un significativo impatto della vittoria di Donald Trump sui voli diretti verso gli Usa, registrando nella giornata del 9 novembre un calo complessivo delle ricerche del 30% rispetto agli altri mercoledì dell’anno, e del 23% rispetto al mercoledì precedente. “È interessante osservare” sottolinea l’esperto di viaggi di Kayak, Gurhan Karaagac, “come gli avvenimenti politici possano influenzare le sfere più emozionali delle persone, ce lo dimostrano a pochi mesi di distanza i comportamenti rilevati in seguito all’annuncio dei risultati sulla Brexit e oggi quelli delle elezioni americane".

A guidare la squadra degli scettici, i viaggiatori italiani, riporta, TTGitalia.com: facendo un confronto fra il 1° e il 9 novembre si rileva che le richieste sono diminuite del 33%. Sull’intero anno, invece, la variazione più significativa si registra in Polonia (-34% di ricerche), Francia (-23%), e Italia (-17%). In controtendenza la Germania, dove Kayak ha rilevato un’impennata delle richieste del 96% e un picco del 121% nelle ore successive all’elezione.

Il ciclone Trump non si è abbattuto solo sui voli, ma anche sui suoi stessi hotel. Monitorando le ricerche il motore di ricerca ha riscontrato un calo d’interesse su scala globale per le sue strutture del 24% dopo il primo dibattito. Più positivo l’andamento dopo gli ultimi due confronti, dove le ricerche sono incrementate del 10%.

Commenta su Facebook