Il Convention Bureau Italia incontra 100 buyer internazionali, 20 le richieste ricevute per eventi da organizzare in Italia
A
Il Convention Bureau Italia prosegue nell’attività di promozione dell’Italia sul mercato internazionale degli eventi, e nel solo mese di ottobre ha incontrato direttamente circa 100 buyer, rilevandone l’interesse per la destinazione e condividendone i contatti con tutti i partner.

Le occasioni di incontro sono state l’Imex America che si è tenuta a Las Vegas – dove il bureau occupava la postazione al desk reception dello stand Italia, confermando la sinergia con l’Enit e l’allineamento in tema di comunicazione e attività promozionali – e il M&I Forum Emerging Markets, workshop specializzato che si è svolto a Tallinn, in Estonia.

“All’Imex America abbiamo constatato che i buyer statunitensi continuano a guardare alla destinazione Italia con grande interesse”, riferisce il sales & marketing manager del Convention Bureau Italia Tobia Salvadori, "tant’è che stiamo organizzando due nostri workshop a New York e Washington proprio per approcciare il mercato in maniera proattiva, mentre a Tallinn abbiamo incontrato buyer provenienti principalmente dall’Europa dell’est”.

Il 20% dei buyer incontrati ha già generato richieste per eventi da organizzare in Italia, prese in carico dal bureau che le condividerà con i soci. Le richieste confermano un elevato interesse per Roma e Milano dove, anche a causa della mancanza di convention bureau locali, il Convention Bureau Italia viene spesso percepito come punto di accesso alle destinazioni.

Commenta su Facebook