Parigi acquisice l’ESC Congress 2019: il più grande evento medico d’Europa si terrà nel nuovo centro congressi ora in costruzione
A
L’edizione di quest’anno si è svolta a Roma, a fine agosto, con la partecipazione di 35mila medici che per 5 giorni hanno affollato i padiglioni di Fiera di Roma portando alla città un indotto stimato fra i 160 e i 200 milioni di euro. E ora arriva la notizia che ad avere acquisito l’edizione 2019 dell’ESC Congress, il congresso annuale della Società Europea di Cardiologia, è Parigi, dove l’evento ritorna dopo la positiva esperienza dell’edizione 2011.

L’evento, che è il più grande congresso medico d’Europa e che gli addetti ai lavori definiscono “l’Olimpiade del congressuale” non solo per il prestigio che deriva dall'ospitarlo, ma anche per l’imponente macchina organizzativa di cui necessita, si svolge quasi a rotazione nelle non molte città europee che hanno strutture sufficientemente grandi per accoglierlo: dopo l’edizione 2011 a Parigi si è svolto a Monaco di Baviera e poi ad Amsterdam, Barcellona e Londra; nel 2016 è stato a Roma, nel 2017 tornerà a Barcellona e nel 2018 a Monaco.

A Parigi grande soddisfazione per l’acquisizione è stata espressa da tutti i soggetti coinvolti: il Comune, il Paris Convention and Visitors Bureau e Viparis, la società che gestisce il complesso espositivo e congressuale Parc des Expositions de la Porte de Versailles dove si svolgerà il congresso.

Attualmente il complesso è in fase di riqualificazione: il progetto da 500 milioni di euro lo doterà di un nuovo centro congressi (ricavato dalla trasformazione di un padiglione espositivo) la cui inaugurazione è prevista nel 2018. Il nuovo Paris Convention Centre si estenderà su 72mila metri quadrati con sala plenaria da 5.200 posti e sarà collegato direttamente ai 44mila metri quadrati di spazi espositivi.

Commenta su Facebook