Italia al primo posto fra le destinazioni preferite per viaggi di lusso nei prossimi 12 mesi
A
L’Italia batte non solo le crociere sui fiumi europei e gli Stati Uniti, rispettivamente al secondo e terzo posto, ma anche prodotti tradizionalmente di lusso come le crociere nel Mediterraneo (al quarto posto) e ai Caraibi (all’ottavo posto), destinazioni esotiche come Australia e Nuova Zelanda (al quinto e tredicesimo posto) e i competitor europei: la Francia si piazza infatti al nono posto e l’Inghilterra è ultima nella top ten, a pari merito con l’Islanda.

Ad affermare che l’Italia è prima nella lista dei desideri di viaggio dei turisti di lusso è il network americano Travel Leaders Group, che ha condotto un sondaggio su 785 agenzie affiliate e specializzate in prodotti luxury, le quali prevedono a grande maggioranza che i propri clienti “affluent” (cioè ricchi) nei prossimi 12 mesi prenoteranno viaggi di lusso in misura uguale o superiore (39%) rispetto all’anno passato. E l’Italia è al primo posto tra le 16 destinazioni più richieste.

Il forte richiamo esercitato dal Belpaese è dovuto principalmente a due elementi: l’offerta di esperienze autentiche – e non di attrazioni "prefabbricate" – per scoprire il territorio e la presenza di numerose strutture alberghiere di lusso. Secondo il sondaggio di Travel Leaders Group, gli alberghi che hanno più chance di essere scelti dagli americani sono quelli a 5 o più stelle che dispongono dei 3 servizi più richiesti e ritenuti indispensabili, e cioè una cucina raffinata, l'accoglienza personalizzata e il centro benessere. A essere molto apprezzati sono anche i servizi di check-in/check-out personalizzati e il maggiordomo sempre a disposizione.

Commenta su Facebook

Altro su...

Turismo