Convention Bureau Napoli e Città della Scienza, protocollo d’intesa per rilanciare la città sul mercato congressuale
A

Giovanna Lucherini

È una strategia che a poco a poco sta dando i suoi frutti, quella del Convention Bureau di Napoli: unire le principali realtà imprenditoriali e sociali della città per presentare al mercato, italiano e internazionale, una destinazione efficiente ed organizzata, pronta al rilancio sul fronte dei congressi e degli eventi.

E il protocollo d’intesa firmato con Città della Scienza, che di Napoli è uno dei principali “contenitori” congressuali, ne è il più recente risultato: l’accordo consolida un rapporto già avviato e si esplicherà in una collaborazione ad ampio raggio: scambio di idee e di opportunità, condivisione di progetti e contatti, partecipazione alle fiere di settore – a partire dalla prossima IBTM a Barcellona – per promuovere la destinazione.

“Oggi il Convention Bureau di Napoli mette un altro importante tassello in un percorso difficile, ma che sta già offrendo soddisfazioni sia in termini organizzativi che relazionali” dice il direttore Giovanna Lucherini. “Insieme a Città della Scienza iniziamo un lavoro che riguarda l’intera città, ma anche un territorio come Bagnoli, spesso agli onori della cronaca per progetti annunciati e mai realizzati, ma in cerca di riscatto. E proprio Città della Scienza è la dimostrazione di cosa si può fare di concreto e di quale sia la direzione giusta da intraprendere”.

Commenta su Facebook