Bari apre un bando di gara per ideare il brand cittadino e un piano di marketing che porti turismo ed eventi
A
Bari vuole arrivare a un milione di presenze turistiche l’anno (nel 2015 sono state 660mila), e per raggiungere l’obiettivo deve dotarsi di una brand identity e di un piano di marketing in grado di posizionarla e promuoverla sul mercato turistico – leisure e business – a livello nazionale e internazionale.

Il Comune ha quindi aperto un bando di gara, rivolto alle agenzie di comunicazione, di marketing o di design, per affidare il servizio di ideazione del sistema identitario (brand composto da logotipo, marchio e payoff), la predisposizione di un piano di marketing strategico e la realizzazione di attività e servizi di comunicazione finalizzati a promuovere la città in maniera globale e integrata per attrarre investimenti e turismo.

"Questo è l'ultimo tassello della strategia complessiva messa in campo dall'amministrazione comunale per incentivare il sistema dell'offerta turistica di Bari” ha spiegato l'assessore alle Culture e turismo Silvio Maselli. “Sappiamo che nei prossimi anni, anche a causa delle mutate condizioni geopolitiche e dei rischi legati al terrorismo, un flusso sempre più consistente di turisti sceglierà mete più sicure, ed è verosimile che la Puglia continui a registrare numeri crescenti di arrivi e presenze, come è accaduto negli ultimi anni. Chi si aggiudicherà questa gara dovrà ideare un marchio che identifichi e connoti l'offerta culturale e turistica della città, aiutandoci a innescare quella marcia in più che oggi ci manca, e realizzare un piano di marketing che ci dica con chiarezza dove Bari deve andare per posizionarsi tra le mete più ambite del turismo business e leisure, con almeno tre notti trascorse in città”.

Ai partecipanti al bando è richiesto di:

Progettare e realizzare un piano di marketing strategico con il posizionamento della città di Bari quale mèta per un break turistico esperienziale o per un evento di business. 


Progettare e realizzare una system identity di Bari (logotipo, marchio, pay off), con un marchio che identifichi e connoti l’offerta culturale e turistica della città, completo di manuale d’uso.

Progettare e realizzare una campagna pubblicitaria multi soggetto (minimo 4 soggetti) che lanci la città di Bari come una city break destination e come città per eventi e congressi.

Progettare e realizzare uno spot video da declinare nei formati 15”, 30” e 60” con presentazione della città come destinazione turistica e congressuale. 


Progettare e realizzare un oggetto di design che possa divenire virale per la sua unicità e possa essere commercializzato come gadget.

Progettare e realizzare un piano di partecipazione popolare e di confronto con la popolazione residente per produrre la necessaria affezione al nuovo sistema di identità cittadino.

L’importo a base d’asta è fissato in 57.377,05 euro più Iva, e l’appalto sarà aggiudicato con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Il bando è aperto a operatori economici singoli o consorziati che negli ultimi 3 esercizi abbiano prodotto un fatturato complessivo non inferiore di quello a base di gara e realizzato almeno un brand a livello aziendale, comunale, provinciale, regionale oppure nazionale. 


L’offerta deve pervenire all’ufficio Ripartizione Culture, Religioni, Pari Opportunità, Comunicazione, Marketing Territoriale e Sport del Comune di Bari entro le ore 12 del 19 settembre 2016 con la dicitura “Gara sistema d’identità del Comune di Bari”.

Sotto, da scaricare, il capitolato di gara.

Commenta su Facebook