Genova, il numero degli eventi sale del 13%: il congressuale porta alla città una ricaduta economica di 100 milioni di euro
A
È un segmento, quello degli eventi, che a Genova ha raggiunto maturità e consistenza, portando numeri in crescita che ne confermano il peso sull’economia cittadina. L’incremento è stato del 13% nell’ultimo anno – con 2.231 eventi ospitati nel 2015 a fronte dei 1.973 del 2014 – positivo anche perché superiore alla media nazionale che l’OICE (Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi) ha quantificato in un +11,5%.

I dati sono quelli dell’analisi statistica sulla meeting industry genovese condotta dal professor Gianmarco Ugolini dell’Università di Genova su incarico del Convention Bureau Genova, che questa settimana ne ha presentato i risultati ai propri soci nel corso di un evento a Villa Chiossone.

L’indagine statistica, condotta su un campione di strutture alberghiere e congressuali della città, conferma dunque la ripresa del segmento, anche se, in controtendenza rispetto all’andamento nazionale, il numero dei partecipanti risulta in flessione dell’8%. Le rilevazioni di Ugolini indicano che il trend incrementale del numero di eventi si conferma anche per i primi mesi del 2016 e che a Genova il valore del congressuale è quasi un quarto di quello del turismo complessivo: “Incrociando i dati dei partecipanti con quelli delle presenze e della spesa media del turista che viaggia per partecipare a congressi”, si legge nel report, “si ottiene un dato tra i 90 e i 100 milioni di euro quale ricaduta economica sul territorio. Considerando che il fatturato turistico della città è stimato intorno ai 400 milioni di euro, emerge che il congressuale rappresenta un volume pari a oltre il 22% del fatturato turistico genovese”.

L’analisi, ha annunciato il presidente del Convention Bureau Genova Riccardo Esposto, sarà approfondita e aggiornata nei prossimi mesi per orientare le strategie degli operatori e le decisioni di investimento delle istituzioni. Presente anche l’assessore al Turismo e cultura del Comune di Genova Carla Sibilla, che ha espresso soddisfazione per il lavoro svolto dalle realtà imprenditoriali presenti nel Convention Bureau Genova a favore del comparto turistico cittadino.

Commenta su Facebook