Vienna potenzia i servizi per gli eventi, il check-in dei voli si può fare ora nei centri congressi
A
Il nuovo servizio prende le mosse da una constatazione molto semplice: più di tre quarti dei partecipanti agli eventi internazionali che si svolgono in città arrivano in aereo. E così Vienna, tenendo fede alla sua fama di città congressuale d’eccellenza, installa i terminali per fare il check-in dei voli direttamente nei due maggiori centri congressi, l’Austria Center Vienna e il Messe Wien Exhibition & Congress Center.

I terminali, che sono identici a quelli disponibili negli aeroporti, permettono di stampare la carta d’imbarco, scegliere il posto, richiedere upgrade e prenotare servizi ancillari, consentendo ai delegati di ridurre l’anticipo con cui presentarsi in aeroporto. Il servizio, promosso dal Vienna Convention Bureau, è per il momento disponibile per il check-in su 4 linee aeree – Austrian Airlines, Lufthansa, Swiss e Brussels – e funziona in 11 lingue, italiano compreso.

La città ha segnato lo scorso anno il record di eventi ospitati (3.685), che hanno generato 1,7 milioni di pernottamenti e prodotto una ricaduta sull’economia austriaca di più di un miliardo di euro. L’80% del valore economico è stato prodotto dai congressi internazionali, nonostante questa tipologia di eventi sia stata solo il 20% di quelli svoltisi in città e abbia portato “solo” la metà del totale dei partecipanti.

Commenta su Facebook