Cortina si aggiudica i Mondiali di sci 2021, previsti investimenti per 50 milioni di euro
A
Al quinto tentativo Cortina ce l’ha fatta e si è aggiudicata i Mondiali di sci alpino del 2021: l’annuncio è arrivato venerdì da Cancun, dove il consiglio della Federazione Internazionale dello Sci ha approvato il progetto messo a punto dalla Fondazione Cortina 2021 insieme a  Comune, Coni e Fise con il supporto di Governo, Regione Veneto e Provincia di Belluno. Cortina era l’unica candidata in lizza, ma il risultato non era scontato: proprio il lavoro di squadra, per un piano di investimenti di 50 milioni di euro e un obiettivo forte di sostenibilità, hanno dato credibilità alla candidatura.

Per Cortina il mondiale sarà l’occasione non solo per rinverdire la propria gloria di destinazione sciistica, ma anche per riqualificarsi in vista di un impatto turistico che si annuncia significativo: nelle due settimane di gare, cui parteciperanno 600 atleti da almeno 70 paesi, sono attesi 150mila spettatori che riempiranno i 45mila posti letto disponibili nel raggio di 30 chilometri da Cortina e che parteciperanno alle centinaia di eventi collaterali in programma.

E c’è già chi, come il presidente del Coni Goivanni Malagò, vede la vittoria di Cortina come preludio a quella di Roma: “Questa assegnazione premia l’eccellente lavoro di squadra svolto grazie a una sinergia proficua che rappresenta lo schema vincente da seguire per coronare un altro sogno fantastico, chiamato Roma 2024. Cortina, prima città olimpica italiana della storia, potrebbe essere ancora una volta teatro di un grande evento destinato a fare da preludio a una nuova emozione a cinque cerchi, come quando passò il testimone alla capitale per i Giochi estivi del 1960 dopo aver ospitato quelli invernali del 1956”.

Commenta su Facebook