Uno show musicale interattivo promuove le città brasiliane dei Mondiali di calcio 2014
A

Il "Maracanà" di Rio de Janeiro

Un evento musicale e culturale per promuovere il Brasile in vista dei Campionati mondiali di calcio del 2014: l’ente nazionale del turismo brasiliano, Embratur, ha organizzato sabato 26 novembre lo show e workshop musicale interattivo Ritmos do Brasil, ospitato dalla Pelota Jaialai a Milano.

Lo spettacolo farà tappa anche a Parigi e Berlino, con l'obiettivo di alimentare l'interesse e il ritorno d’immagine turistica per il Paese sudamericano, in vista del grande evento sportivo: “Embratur ha il piacere di incontrare gli italiani per farli emozionare con i ritmi del Brasile e per presentare loro la varietà delle 12 città che ospiteranno la Coppa del Mondo” spiega Tatiana Freira, responsabile comunicazione di Embratur. “Sappiamo che gli italiani seguiranno con molto interesse i Mondiali di calcio e che questo evento sportivo sarà anche l'occasione per scoprire nuove destinazioni di viaggio in Brasile" (le 12 città ospitanti sono: Rio de Janeiro, Fortaleza, Belo Horizonte, Brasilia, Curitiba, Porto Alegre, San Paolo, Cuiabá, Manaus, Natal, Salvador, Recife).

La prima parte dell’evento è stata un mini corso sull'uso delle percussioni tipiche verdeoro, curato dal gruppo musicale Marambaia, con il coinvolgimento diretto del pubblico: sono stati distribuiti in sala 300 strumenti tra tamborins, afoxés e ganzás. Alle spalle del palco sono stati proiettati filmati e immagini spettacolari del Brasile, con distribuzione materiali informativi sulle destinazioni dei Mondiali.

Nella seconda parte la band ha eseguito un repertorio di brani tra i più noti, assieme a musiche popolari brasiliane. Alla fine del concerto, come da tradizione per le scuole di samba, il gruppo è sceso dal palco per sfilare a suon di musica, insieme ai partecipanti al “corso”.

Commenta su Facebook