A Torino il congresso mondiale degli architetti del paesaggio, attesi 1.000 delegati e un programma di eventi aperto alla città
A
È in arrivo a Torino il congresso mondiale degli architetti del paesaggio, che si svolgerà dal 20 al 22 aprile e che porterà in città più di 1.000 partecipanti provenienti da 60 paesi a dibattere i temi del paesaggio, della sua tutela e della sua trasformazione quali fattori che rendono attrattivi i territori contribuendo al loro sviluppo economico. Promosso da IFLA (International Federation of Landscape Architects) e organizzato dall’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio, il congresso è stato acquisito dalla città di Torino nel 2012 con una candidatura elaborata da Turismo Torino e Provincia e votata a maggioranza assoluta durante l’allora edizione di Città del Capo.

Sede del congresso sarà il Centro Congressi Lingotto, e a gestire la segreteria organizzativa e la logistica dell’intero evento è stato chiamato il PCO torinese MAF Servizi, vincitore della gara indetta dallo stesso comitato organizzatore. Per l’ospitalità sono coinvolti tutti gli alberghi in zona Lingotto (NH Lingotto, NH Lingotto Tech e AC Torino) e le principali strutture del centro città. In programma, tre giorni di lavori, la cena di gala per tutti i delegati alla Venaria Reale, sponsorizzata dalla Regione Piemonte, e una serie di post tour “tecnici” alla scoperta delle trasformazioni del paesaggio urbano di Torino, affiancati da post tour di carattere turistico che spaziano su tutto il Piemonte e oltre.

Significativo il supporto del Comune di Torino, che attraverso Turismo Torino fornisce i servizi di accoglienza ai partecipanti; il Comune contribuisce inoltre a sponsorizzare l’evento tramite società partecipate e sostiene anche parte dei costi organizzativi, a fronte di una ricaduta del congresso sull’economia della città stimata in più di un milione di euro.

Nel 2012 fu l’assessore all'ambiente Enzo Lavolta a presentare la candidatura di Torino all’edizione di Città del Capo, e lo stesso Lavolta ha messo in moto il proprio assessorato per organizzare, in collaborazione con l’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio, il programma Paesaggi Metropolitani, calendario di eventi e iniziative che per 7 giorni, dal 17 al 24 aprile, porterà i temi del congresso al grande pubblico. Un modo non solo per coinvolgere la cittadinanza in un evento che è a tutti gli effetti patrimonio della città, ma anche per valorizzarne e divulgarne i contenuti, affinché il lascito del congresso sia anche culturale.

© Event Report – riproduzione consentita con credito e link alla fonte

Commenta su Facebook