Come si crea un brand nazionale: il caso di FutureBrand per il Bhutan, paese della "felicità interna lorda"
A
C’è un paese dove fino dagli anni Sessanta le politiche di sviluppo hanno avuto come obiettivo quello di fare felici i suoi abitanti. È il Bhutan, il piccolo stato asiatico confinante con l’India e il Tibet nel quale il più recente censimento per stabilire il FIL, l’indice di Felicità Interna Lorda, ha rilevato che più dell’80% della popolazione è felice, se non addirittura molto felice.

Proprio sul concetto di Felicità Interna Lorda ha puntato FutureBrand, la società di consulenza creativa (che ha già all'attivo il branding di Tahiti, Singapore, Malesia, Messico, Perù, Qatar e Santa Lucia) chiamata 9 mesi fa dal Dipartimento per il commercio del Bhutan e dal Programma di sviluppo delle Nazioni Unite per creare il brand nazionale attraverso cui sviluppare la strategia di comunicazione per favorire le esportazioni.

L’analisi di FutureBrand ha rilevato che nonostante la sua bellezza, la sua cultura e la sua filosofia di vita, il Bhutan è ancora poco conosciuto sia come destinazione turistica sia come fornitore dei prodotti e dei servizi che ne caratterizzano l’economia: artigianato, agricoltura biologica ed energia pulita. La poca visibilità internazionale, ha evidenziato FutureBrand, è causata dalle ridotte dimensioni del paese, della forza lavoro e delle risorse, che impediscono di realizzare economie di scala, così come dall’assenza di infrastrutture e dalla maggiore competitività dei paesi confinanti.

I team delle sedi di Australia, Singapore e Hong Kong di FutureBrand hanno quindi definito il “valore” Buthan, catturando lo spirito del paese e individuando cosa il Bhutan aggiunge in termini di percepito alla propria offerta. E il risultato è la felicità, concetto alla base dell’identità di marca e capace di comunicare al mondo l’offerta del paese: nelle campagne di comunicazione sarà espresso utilizzando i colori accesi delle bandiere delle preghiere buddiste e i simboli grafici che evocano i manufatti dell’artigianato tipico e, quindi, la felicità di chi li realizza.

Oltre al logo che identifica il paese con la semplice scritta “Bhutan”, FutureBrand ha elaborato altri 3 loghi con simboli grafici che valorizzano i prodotti realizzati localmente. Made in Bhutan sarà apposto a manufatti artigianali e tessili, film e documentari, Grown in Bhutan a prodotti quali il cibo ottenuto da coltivazione biologica e le medicine tradizionali e Fresh from Bhutan ai prodotti agricoli coltivati in loco.

“Il Bhutan è un paese piccolo con un’idea semplice in grado di cambiare il mondo” dice Susie Hunt, presidente di FutureBrand Asia Pacific. “Le politiche innovative di sviluppo sociale, economico e culturale del Bhutan ispirano persone in tutto il mondo e le motivano a migliorarsi. Obiettivo di questo nuovo brand e dei suoi strumenti di comunicazione è aiutare il paese e la sua gente a dare forma al proprio futuro”.

Commenta su Facebook

Altro su...

Destination marketing