Le destinazioni per eventi più richieste: l’Italia prima in Europa, Milano e Parigi le città di maggiore appeal
A
Nasce da un portfolio clienti che movimenta 60mila delegati l’anno in più di 100 destinazioni il Destination Index di Pacific World, destination management company che opera in 28 paesi del mondo (inclusa l’Italia) e che ha analizzato le richieste pervenute ai propri uffici nell’ultimo anno per identificare quali sono state le città del mondo più ricercate dai committenti di eventi a livello internazionale. Il risultato del monitoraggio, pur se privo di valore “scientifico”, è tuttavia una buona indicazione degli attuali trend di mercato.

I dati raccolti dal DMC indicano che la destinazione europea più richiesta dai propri clienti per meeting e incentive è stata l'Italia, seguita a stretto giro dalla Francia. Milano e Parigi sono in vetta alla classifica delle città. In particolare, spiega Emanuele Pinna, destination manager di Pacific World per l’Italia, “la recente stabilità politica ed economica del paese, unita al potenziamento dei collegamenti aerei e all’apertura di molti nuovi alberghi e sedi per eventi, ha contribuito a fare dell’Italia una destinazione ricercata soprattutto da clienti di Medio Oriente, Usa, Regno Unito, Germania e Brasile.

In Asia i paesi più richiesti sono stati Thailandia, Indonesia e Singapore, soprattutto dai mercati emissori del nord America, dell’Australia e del resto dell’Asia, che hanno scelto in particolare le destinazioni di Bangkok e Bali. Con la fine dell’emergenza politica in Thailandia l’incoming legato all’incentive ha ricominciato ad arrivare, e Pacific World ha registrato una prevalenza di clienti dei settori farmaceutico e dell’IT. Il calo del dollaro australiano, inoltre, ha spinto le aziende australiane a ricercare destinazioni incentive a più breve raggio, contribuendo a incrementare le richieste per i tre paesi del sud-est asiatico.

Nell’area del Medio Oriente il paese più richiesto sono stati gli Emirati Arabi, e non a caso: Dubai e Abu Dhabi sono fra le città più sicure della regione, e l’incremento dei collegamenti aerei operati da Emirates ed Etihad le ha rese accessibili quasi da ogni angolo del pianeta. I maggior mercati incoming per meeting e incentive sono Regno Unito e Arabia Saudita, ma il costante investimento in nuovi alberghi e in tecnologie all’avanguardia ne fanno una destinazione in ascesa anche per altri mercati.

Infine, gli Stati Uniti: i 17 uffici americani di Pacific World hanno segnalato che le destinazioni più richieste nel 2015 sono state Texas e Florida, con in testa le città di Dallas, San Antonio e Miami, e Las Vegas. A determinare il successo di queste destinazioni la loro capacità di rinnovarsi e di offrire al mercato meeting e incentive nuovi alberghi, ristoranti, attività. L’elevata capacità ricettiva delle strutture, soprattutto a Dallas e Las Vegas, favorisce inoltre l’incoming di gruppi corporate di grandi dimensioni.

Commenta su Facebook