Palermo acquisisce il congresso degli avvocati tributaristi, la candidatura presentata dal Sicilia Convention Bureau
A
Un congresso piccolo, ma prestigioso. È la più recente acquisizione del Sicilia Convention Bureau, che ha presentato la candidatura di Palermo quale sede per il prossimo congresso annuale dell’Unione Nazionale Camere Avvocati Tributaristi (UNCAT) aggiudicandosi l’evento, in calendario alla fine di settembre.

Attesi circa 200 partecipanti, che si confronteranno sul tema “Giustizia Tributaria: diritti e doveri dei contribuenti”: fra i relatori, accademici delle università di Bologna, Cassino, Bari e Palermo e rappresentanti della magistratura tributaria, dell’Agenzia delle Entrate, della Guardia di Finanza, del parlamento e del governo.

A coordinare l’organizzazione dell’evento è Angelo Cuva, docente di diritto tributario dell’Università di Palermo e vicepresidente dell’UNCAT, che ne ha affidato la gestione al PCO palermitano Biba Congressi. “La Camera degli Avvocati Tributaristi di Palermo è tra quelle che hanno fondato l’UNCAT” ha dichiarato. “Inoltre, alla scelta di Palermo come sede del congresso hanno concorso il suo patrimonio culturale e monumentale e la sua vocazione turistica”.

I lavori si svolgeranno a Palazzo Steri, tesoro architettonico sede del Rettorato dell’Università di Palermo, e fra gli alberghi coinvolti nell’ospitalità dei partecipanti ci sono anche l’hotel Principe di Villafranca e l’NH Hotel Palermo, partner del Convention Bureau che supporta associazione e PCO nell’organizzazione dell’evento.

Al termine dei due giorni di lavori i delegati potranno partecipare a un post tour di visita alla città con tappe anche a Trapani, San Vito Lo Capo, Erice, Ustica, Agrigento e Cefalù.

Commenta su Facebook