Visa: nei 6 mesi di Expo gli stranieri hanno speso a Milano 619 milioni di euro, 137 sono andati ad alberghi e strutture ricettive
A
Da maggio a ottobre, gli stranieri hanno speso in Italia la bella cifra 10 miliardi di euro, il 12,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Di questi, 619,4 milioni sono stati spesi a Milano, che registra così un incremento del 27%. Il periodo è quello di Expo e la spesa quella effettuata con carte di credito Visa: numeri parziali quindi, forse lontani dalla spesa complessiva reale, ma certamente indicativi di un trend di consumo in ascesa riconducibile ai flussi turistici provenienti dall’estero.

Visa Europe indica che i mesi più ricchi sono stati settembre e ottobre, con un totale di 231 milioni, seguiti dal bimestre luglio-agosto e poi da maggio-giugno: un andamento di spesa che sembra seguire quello dell’afflusso di visitatori a Expo, il cui picco è stato proprio negli ultimi due mesi di apertura.

Chi ha speso di più a Milano sono i cinesi, dei quali Visa ha registrato transazioni per 63,9 milioni di euro, più del doppio dell’anno scorso. Poi, afferma Visa, ci sono i francesi con 63 milioni, seguiti da americani, britannici e russi. Insieme, i visitatori da questi 5 paesi hanno speso 401,8 milioni di euro, cioè il 65% delle transazioni complessive effettuate a Milano da stranieri.

La prima voce di spesa comprende abbigliamento e accessori di moda, che hanno guadagnato 179 milioni di euro, mentre ad alberghi e strutture ricettive sono andati 136,7 milioni. I negozi al dettaglio del centro città hanno transato 64,4 milioni e il settore della ristorazione è arrivato a quota 49,5 milioni.

Commenta su Facebook