È Mantova la capitale italiana della cultura 2016, alla città un milione di euro per realizzare il piano di attività
A
Erano 10 le città candidate al titolo, e Mantova le ha battute tutte: Aquileia, Como, Ercolano, Parma, Pisa, Pistoia, Spoleto, Taranto e Terni. Ad annunciare la vittoria della città lombarda è stato il presidente della giuria di selezione, Marco Cammelli, al termine della riunione decisiva che si è svolta ieri a Roma.

Il titolo di “capitale italiana della cultura” è stato istituito quest’anno dal Ministero dei beni, delle attività culturali e del turismo guidato da Dario Franceschini sull’onda del successo del processo di selezione della capitale europea della cultura 2019 – culminato con la scelta di Matera – con l’obiettivo valorizzare le capacità progettuali delle città italiane nel campo della cultura, fattore determinante per la coesione sociale, l'innovazione, lo sviluppo economico e turistico.

I dossier di candidatura delle 10 città finaliste sono stati valutati da una giuria di 7 esperti nei settori della cultura, delle arti, della valorizzazione territoriale e del turismo: alla vincitrice Mantova sarà ora erogato un finanziamento di un milione di euro per la realizzazione delle attività.

Commenta su Facebook