L'immobiliare cinese Vanke porta a Varese 40 top manager di Shenzen per 3 giorni di business e sport
A
Expo fa da volano non solo a Milano ma anche alle province lombarde che hanno saputo cogliere l’occasione dell’Esposizione Universale per acquistare visibilità. È il caso di Varese, che dal 15 al 17 ottobre ha ospitato una delegazione di 40 manager cinesi della Camera di Commercio di Shenzen, sede della Borsa e centro dell’industria avanzata, per un soggiorno all'insegna del business e dello sport.

Le giornate sono state coordinate dall’Associazione Lombardia-Cina con un team di 3 persone che, da giugno, si è messo al lavoro per organizzare la trasferta voluta e sponsorizzata da Wang Shi, presidente del colosso immobiliare Vanke (presente a Expo con lo spettacolare padiglione ricoperto di scaglie rosse) e grande sportivo.

Wang è anche il presidente della federazione asiatica di canottaggio e aveva avuto modo di apprezzare il nostro territorio durante i mondiali di questa disciplina che si sono svolti a Varese lo scorso giugno" dice Max Ferrari, presidente di Lombardia-Cina. "Da qui la sua volontà di far conoscere ai connazionali non solo il tessuto produttivo, ma anche le bellezze naturali della provincia che la rendono un set a cielo aperto per eventi sportivi”.

I manager di Shenzen hanno visitato il padiglione cinese a Expo, incontrato il sindaco di Varese e visitato il Sacro Monte, dopo di che sono stati coinvolti in attività outdoor in collaborazione con lo società sportive locali. Sotto la supervisione della Società Ciclistica Binda la delegazione il gruppo si è impegnato in una gara ciclistica sulla pista del Lago di Varese, solcandone poi le acque a bordo delle canoe della Canottieri Varese e sorvolandole in aliante.

L'offerta sportiva vissuta in prima persona sembra aver ottenuto i primi risultati: gli imprenditori cinesi si sono dichiarati interessati a organizzare a Varese camp sportivi.

Commenta su Facebook