Milano città di tendenza: visitatori in crescita esponenziale per Expo e ExpoinCittà, boom in agosto
A
I numeri parlano chiaro: l’effetto Expo c’è stato davvero e ha trasformato Milano, tradizionale polo di attrazione per viaggiatori business, in destinazione turistica agostana. Merito di Expo ma anche di ExpoinCittà, il palinsesto di eventi coordinati da Comune e Camera di Commercio che ha raggiunto le 44mila proposte, 6mila delle quali nel solo mese di agosto, con un milione di presenze.

I dati di Comune e Camera di Commercio indicano una crescita esponenziale dei visitatori da maggio ad agosto rispetto allo stesso periodo del 2014: +9% a maggio, +12% a giugno, +19% a luglio e +49% ad agosto, quando hanno toccato quota 716mila a fronte dei 480mila dell’agosto 2014. Nei 4 mesi considerati il 54% dei vistatori è arrivato dall’estero: al primo posto gli americani con il 14%, seguiti da francesi con l’8%, cinesi con il 7,5%, inglesi con il 7% e tedeschi con il 5,6%.

Buone notizie anche sul fronte alberghiero, con un tasso di occupazione camere in crescita del 9% a giugno, del 16% e del 34% in agosto rispetto ai medesimi periodi dello scorso anno. In agosto, in particolare, gli hotel della città hanno registrato un’occupazione media del 65%, decisamente inusuale per Milano (l’agosto 2014 è stato del 48%).

Il boom estivo ha riguardato anche l’offerta culturale della città. Il Castello e i suoi musei hanno accolto 52mila persone, il 90% in più rispetto ad agosto dello scorso anno; i musei civici milanesi, con 120mila presenze, hanno registrato un +50% e il Museo del Novecento ha ospitato 20mila visitatori con un aumento del 43%. Il Duomo e il suo complesso museale, infine, hanno raggiunto le 390mila presenze, collocandosi ai vertici dei luoghi più visitati.

Commenta su Facebook

Altro su...

Turismo

Expo 2015