Firenze, gara da 280mila euro per la promozione della città come destinazione per eventi
A
Incrementare il turismo ad alto ritorno economico, cioè quello legato a fiere e congressi per destagionalizzare i flussi e distribuire i grandi numeri su tutto l’arco dell’anno: è l’obiettivo del Comune di Firenze, che ha pubblicato un bando di gara per selezionare il miglior progetto di promozione della città come destinazione per eventi.

Il progetto di marketing turistico, che si articola su un arco temporale di tre anni e mezzo, deve comprendere un insieme di azioni volte a diffondere la conoscenza della città e del suo territorio, in particolare sui mercati internazionali: al soggetto vincitore del bando il compito di svolgere le attività utili a dare impulso all’economia turistica della città sulla base del progetto presentato, nonché di offrire supporto in qualità di partner tecnico ad altre iniziative individuate dall’amministrazione comunale per promuovere la città di Firenze.

Il Comune indica che i progetti doveranno includere, fra gli altri elementi, il censimento delle location per eventi e la loro organizzazione in un database da rendere fruibile su un sito dedicato, la programmazione annuale della partecipazione a fiere e meeting di settore per la promozione della destinazione Firenze, nonché la realizzazione di un database dei contatti presi con soggetti nazionali e internazionali a qualsiasi titolo interessati alla destinazione Firenze. Il progetto dovrà essere inoltre completato con un piano finanziario che dimostri la programmazione delle spese sui tre anni e mezzo e la quota di risorse proprie che il proponente attribuisce al progetto complessivo. Infine, il soggetto selezionato dovrà sviluppare un sito internet che funga da strumento di promozione della destinazione e di offerta diretta di servizi per i soggetti interessati a organizzare a Firenze congressi, meeting ed eventi in genere.

Per la realizzazione del progetto il Comune di Firenze renderà disponibili risorse finanziarie, beni immobili e risorse strumentali: un contributo finanziario di 280mila euro; la concessione in uso gratuito di una delle sale monumentali di Palazzo Vecchio, del Palagio di Parte Guelfa, del Tepidarium del Roster, del Teatro dell’Opera o altre sedi comunali analoghe, per un massimo di 5 giorni l’anno; la possibilità di allestire uno sportello temporaneo per l’accoglienza degli ospiti delle manifestazioni promosse sia presso l’aeroporto sia presso la stazione.

Possono partecipare al bando tutti i soggetti che operano nel settore della promozione congressuale e degli eventi: imprese singole o aggregate, associazioni, fondazioni, enti ed organismi di diversa natura giuridica.

Il contributo di 280mila euro è inteso come co-finanziamento fino al 50% della spesa complessiva per le attività programmate. Potranno essere dichiarate, a copertura della quota di co-finanziamento, eventuali ulteriori risorse (pubbliche o private) ottenute dal soggetto vincitore per lo sviluppo di parte del progetto. Il contributo sarà erogato in quote annuali per un massimo di 70mila euro per ciascuno degli anni 2015, 2016, 2017 e 2018.

Le proposte, che saranno valutate da una commissione tecnica nominata successivamente al termine di scadenza del bando, devono essere inoltrate per PEC all’indirizzo direzione.sviluppoeconomico@pec.comune.fi.it entro le ore 12 del 3 agosto 2015.

Sotto, da scaricare, il bando di gara.

Commenta su Facebook