Incentive cinese con 12.700 partecipanti: l’azienda li manda in viaggio premio in Thailandia per 6 giorni
A
Cina ancora protagonista di un incentive di grandi numeri: dopo la notizia della Tiens, che all’inizio di maggio ha portato a Parigi e Nizza 6.400 dipendenti, arriva ora quella di un’altra azienda cinese, la Infinitus, che ha portato 12.700 dipendenti in viaggio premio in Thailandia.

I partecipanti sono stati suddivisi in gruppi di 2-3mila persone, che fra il 10 e il 26 maggio hanno soggiornato nella capitale Bangkok e nella località costiera di Pattaya, per una permanenza complessiva di 6 notti. Per il viaggio sono stati utilizzati 110 voli aerei e per i trasferimenti e le escursioni 400 pullman. Le camere prenotate complessivamente, ha riferito l’ente del turismo thailandese, sono state 38mila, tutte di categorie 4 o 5 stelle.

Nonostante il fatturato turistico generato dal mega incentive, che si stima intorno ai 600 milioni di baht (cioè 16 milioni di euro), sembra che i thailandesi non siano stati contenti degli ospiti cinesi, a loro dire maleducati e di difficile gestione.

Commenta su Facebook