Germania da record, raggiunti i 25 milioni di congressisti internazionali
A
Lo scorso anno 25,6 milioni di delegati provenienti da tutto il mondo hanno partecipato a eventi e congressi organizzati in città tedesche. Rispetto al 2013, la percentuale è cresciuta del 9% proseguendo un trend positivo che dura ormai da 6 anni.

Il dato è stato annunciato nel corso di IMEX, la fiera di settore che si chiude oggi a Francoforte, nell’ambito della presentazione del Meeting & Event Barometer, l’osservatorio della meeting industry tedesca condotto dallo European Institute for the Meetings Industry per conto del German Convention Bureau, dell’ente nazionale tedesco per il turismo e della European Association of Event Centres.

La massiccia presenza di stranieri è solo uno degli elementi che indicano il buono stato di salute della meeting industry tedesca. Contando anche l'affluenza interna, nel 2014 il paese ha ospitato eventi cui hanno partecipato complessivamente 383 milioni di persone, segnando un +3,3% rispetto all’anno precedente.

Secondo lo studio, lo scorso anno il budget per gli eventi, trainati dai congressi medico-scientifici e dagli eventi legati all’industria dell’innovazione tecnologica, è aumentato di oltre il 38%, una tendenza positiva che sembra destinata a continuare. Il 51,7% dei fornitori e il 58% degli organizzatori si dichiarano infatti ottimisti sull’andamento a breve termine.

Come ha sottolineato Matthias Schultze, managing director del German Convention Bureau, la Germania è competitiva per un insieme di fattori. La presenza di centri di ricerca universitari e poli industriali è, da sempre, il punto di forza del paese, cui si sommano altri 3 elementi: il numero e la qualità di strutture e infrastrutture, le dotazioni tecnologiche di cui dispongono e l’attenzione alla sostenibilità da parte dei fornitori.

Sul fronte delle strutture, il numero di alberghi congressuali, centri congressi e location per eventi supera oggi i 7mila, con quasi il 2% di nuove aperture nel 2014. La meeting industry tedesca punta sempre di più sulla crescente attenzione delle aziende agli aspetti di responsabilità sociale, anche nell’organizzazione di eventi. Per questo oggi quasi la metà dei fornitori attua sistemi di gestione sostenibili e la metà di alberghi e location si è attrezzata per garantire l’accessibilità degli spazi eliminando le barriere architettoniche.

Commenta su Facebook