L’Olanda rilancia il fondo per i congressi: “pre-finanziamento e copertura del rischio anche per organizzatori non olandesi”
A
È operativo dalla fine degli anni 80, ma sembra che finora pochissimi organizzatori di eventi non olandesi abbiano fatto richiesta di beneficiarne. Per questo il convention bureau olandese (Netherlands Board of Tourism & Conventions), insieme al Ministero dell’Economia e a 20 operatori partner, ripropone il fondo di pre-finanziamento e assicurazione dei congressi internazionali (VGF) comunicandone i vantaggi per gli organizzatori di eventi.

Costituito proprio per incentivare le associazioni medico-scientifiche a portare i propri congressi in Olanda, il fondo VGF supporta gli organizzatori attraverso due diverse modalità. La prima consente loro di prendere in prestito, senza costi né interessi, fino a 90mila euro per affrontare le spese pre-evento evitando di anticiparle in toto; la seconda fornisce agli organizzatori un’assicurazione fino a 90mila euro sulle possibili perdite economiche derivanti da una bassa affluenza al congresso, erogata a un costo pari al 2,5% della somma assicurata.

Al fondo può accedere chi organizza (deve essere un PCO o un soggetto con competenze verificabili) in Olanda congressi internazionali della durata non inferiore ai due giorni. I termini e le condizioni sono consultabili sul sito del VGF.

Commenta su Facebook