Nuova legge fiscale in Spagna: i servizi di organizzazione meeting ed eventi non devono più pagare l’Iva
A
La nuova legge spagnola sulla tassazione è entrata in vigore il 1° gennaio con una novità rilevante che coinvolge le agenzie di organizzazione eventi, le quali non devono più applicare alcuna Iva nelle fatture ai propri clienti internazionali, con un risparmio, per questi ultimi, del 21% del costo complessivo dell’evento.

A informare è il DMC España Incoming & Incentives, che specifica come l’esenzione dall’Iva non si applichi indiscriminatamente, ma soltanto nel caso di eventi professionali e di lavoro, includendo quindi congressi, meeting, convention, lanci di prodotto ed eventi aziendali in genere, per ospitare i quali la Spagna guadagna in competitività rispetto ai paesi concorrenti.

La misura, sottolinea l’agenzia spagnola, valorizza il ruolo del DMC, da cui i clienti internazionali possono acquistare tutti i servizi relativi all'organizzazione dell'evento, compresi quelli alberghieri, senza pagare l’Iva. Se invece il cliente prenota direttamente l’albergo, l’Iva è dovuta regolarmente.

Commenta su Facebook

Altro su...

Agenzie di eventi

DMC