Il Firenze Convention Bureau acquisisce un main sponsor: Barberino Designer Outlet ne finanzierà la comunicazione per 3 anni
A
È una partnership che ha tutte le caratteristiche del “win-win”, quella che il Firenze Convention Bureau ha siglato con Barberino Designer Outlet, il villaggio dello shopping del gruppo McArthurGlen che sorge a 30 chilometri da Firenze. L’obiettivo comune è quello di sviluppare e promuovere iniziative di valorizzazione del territorio toscano sui mercati internazionali, e fra le attività previste dalla partnership c’è anche l’organizzazione di fam trip per buyer e giornalisti internazionali nonché la proposta di shopping tour per i congressisti.

Barberino Designer Outlet, aperto nel 2006 con 130 negozi di marche della moda nazionale e internazionale, si è caratterizzato come volano di crescita per il territorio del Mugello: nel 2013 ha accolto 3 milioni di visitatori e generato, nel sistema economico locale, un Pil di 45,5 milioni di euro, pari a 7,8 milioni del Pil totale della Toscana.

Secondo Carlotta Ferrari, direttore del Firenze Convention Bureau, l’accordo di sponsorizzazione “Significa che Firenze Convention Bureau è una realtà che funziona bene e su cui si investe volentieri”. Barberino Designer Outlet finanzierà l'attività di comunicazione del convention bureau per i prossimi 3 anni e sarà a sua volta promosso dal bureau attraverso i propri canali di comunicazione.

“L’Outlet rappresenta un nuovo modo di valorizzare e il territorio”, dice ancora Carlotta Ferrari, “e un nuovo canale distributivo che negli ultimi anni si è sviluppato moltissimo e ha dato vita al cosiddetto ‘shopping tourism’, un motore di viaggio che non possiamo più sottovalutare. L'Outlet ha già sviluppato prodotti e servizi sia per il turista ‘leisure’ che per il segmento corporate, e questo ci aiuterà a promuovere in modo più efficace la destinazione, sviluppando prodotti su misura da proporre alla nostra clientela internazionale”.

Commenta su Facebook