Riorganizzazione dell’Enit: Cristiano Radaelli nominato commissario straordinario, il turismo italiano va verso il digitale
A

Cristiano Radaelli

Il processo di riorganizzazione dell’Enit, annunciato qualche settimana fa dal ministro del Turismo Dario Franceschini, comincia con la nomina di Cristiano Radaelli a commissario straordinario dell’Agenzia del Turismo in sostituzione del presidente Pier Luigi Celli, le cui dimissioni erano state congelate in attesa della nuova nomina.

Radaelli, nominato dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, è vicepresidente di Confindustria Digitale e vicepresidente di Anitec, l’associazione delle imprese che operano nei settori delle telecomunicazioni, dell’information technology e dell’elettronica di consumo, ed è direttamente coinvolto nell’implementazione dell’Agenda Digitale.

La nomina di un manager specializzato nel settore delle telecomunicazioni e delle nuove tecnologie al vertice dell'Agenzia del Turismo sembra essere un chiaro segnale della volontà, negli ultimi mesi espressa ripetutamente da Franceschini, di traghettare l’industria turistica italiana verso il digitale con l’obiettivo di colmare il gap che la separa da altri paesi ed elevarne la competitività internazionale.

Commenta su Facebook